facebook rss

«Le Marche a Fratelli d’Italia»,
la conferma di Giorgia Meloni

REGIONALI - La leader del partito di centrodestra a Carta Bianca, ribadisce gli accordi di coalizione per le candidature del 2020
Print Friendly, PDF & Email

 

Giorgia Meloni

 

La leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, ieri sera ospite in tv del programma Carta Bianca su Raitre, ha parlato anche delle prossime elezioni regionali nelle Marche e degli accordi di coalizione con Lega e Forza Italia. «Sulla Puglia e sulle Marche avevamo già un’intesa di massima, – ha ribadito Meloni – ci vedremo presto e sono consapevole del fatto che ho dei buoni nomi da spendere. Voglio persone che siano oneste, capaci, competenti e che sappiano governare bene. L’egoismo di partito non ha mai la meglio su di me. Anche sulla Toscana abbiamo delle candidature importanti da esprimere».

La conduttrice del programma Bianca Berlinguer ha sollecitato l’esponente della destra anche sul tema della commissione Segre e l’astensione del suo partito in Senato: «La commissione è un iniziativa che prese già Laura Boldrini nella scorsa legislatura, non è vero che l’obiettivo della commissione è stare lì a fare gli studi, ma istituire una commissione di politici, quindi di senatori, che a maggioranza segnalano ai social media quali sono i contenuti che vanno oscurati. La commissione è debole sulla lotta all’antisemitismo, non cita mai la principale minaccia che è il fondamentalismo islamico, che la sinistra non ha voluto inserire. Ho spiegato alla senatrice Segre le nostre ragioni»

 

</

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X