facebook rss

Vendono prodotti alimentari in strada
senza autorizzazione: maxi multa

JESI - La Polizia locale di Jesi ha comminato sanzioni per oltre 5 mila euro a due cinesi sorpresi con generi alimentari esposti lungo il marciapiede su un allestimento più che approssimativo
Print Friendly, PDF & Email

(foto d’archivio)

 

Vendite alimentari senza autorizzazioni: maxi multa per un ambulante. La Polizia locale di Jesi ha comminato sanzioni per oltre 5 mila euro a due cinesi che vendevano senza alcuna autorizzazione prodotti alimentari in un viale cittadino. L’intervento, a seguito di un esposto pervenuto al Comando, è stato effettuato ieri pomeriggio proprio mentre i due avevano appena venduto anche l’ultimo dei prodotti alimentari esposti lungo il marciapiede con un allestimento più che approssimativo. A seguito dei controlli, i due sono risultati in regola con i documenti relativi alla loro permanenza sul suolo nazionale, ma sprovvisti di qualsiasi licenza o autorizzazione per la vendita di merce alimentare su area pubblica. Di qui la contestazione delle violazioni accertate e la relativa pesante sanzione. Oltre ai controlli di polizia amministrativa, gli agenti continuano a presidiare il territorio anche sul fronte della circolazione dei veicoli. In questo ambito sempre ieri una pattuglia ha intercettato un’auto con targa tedesca concessa in leasing ad un’azienda dello stesso Paese che non aveva in Italia alcuna sede effettiva o operativa. Il conducente, un cittadino extracomunitario regolarmente residente in Italia, non esibendo al controllo di polizia stradale il documento attestante il titolo del possesso, si vedeva comminare la sanzione di 175 euro con multa pagata all’immediatezza e il fermo amministrativo del veicolo in attesa dell’esibizione del documento mancante.

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page