facebook rss

Tornano i vandali ai giardini pubblici,
cestino gettato nella fontana

JESI - Lo hanno lanciato nella fontana davanti alla biglietteria dello stadio Carotti. Non è la prima volta che accade
Print Friendly, PDF & Email

Il cestino gettato dai vandali nella fontana

Sono tornati i vandali dei giardini pubblici. Avevano smesso di combinare guai, ma era solo una tregua momentanea, perchè nella notte tra sabato e domenica, rieccoli pronti a far danni. Ignoti nottetempo hanno divelto uno dei cestini dei rifiuti che si trovano nel parco pubblico di viale Cavallotti, lato antistadio, e lo hanno gettato nella fontana che si trova proprio di fronte alla biglietteria dello stadio. Un gesto sciocco e vile, che arreca solo un danno alla collettività. Ad accorgersi dell’ennesimo atto vandalico consumato ai giardini, sono stati alcuni cittadini che hanno avvisato il custode dello stadio. Non è la prima volta, come detto, che ignoti si “divertono” a combinare guai e danneggiare gli arredi dei giardini: già lo scorso settembre qualcuno aveva pensato di staccare i pilastrini della storica balaustra della scalinata di ingresso dei giardini, per poi gettarli dentro alla vasca della fontana. La vasca era stata ripulita dal personale della Jesina calcio che da contratto ha la gestione dello stadio e la cura dell’area attorno all’impianto sportivo. Un gesto che aveva destato sconcerto nella collettività perché commesso proprio mentre quel lato dei giardini avrebbe dovuto ospitare la festa regionale della famiglia. Duro il commento del sindaco Bacci che aveva parlato di quello come di uno “sfregio alla città e alla sua memoria”. In passato, nella stessa fontana era stato gettato anche un carrello della spesa, mentre sempre i soliti ignoti avevano dato alle fiamme una palma che cresce nel giardino.
tafre

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X