facebook rss

Cani rinchiusi tra gli escrementi
e con collari ad impulso elettrico

SENIGALLIA - Blitz della polizia in zona Saline: il proprietario denunciato per maltrattamento di animali
Print Friendly, PDF & Email

Uno dei recinti dove erano tenuti i cani

 

Cani rinchiusi tra gli escrementi, alcuni anche con collare elettrico. E’ la scoperta fatta dagli agenti del commissariato di Senigallia, che hanno denunciato il proprietario della struttura per maltrattamento di animali.

La segnalazione era partita da alcuni residenti della zona Saline, che sentivano abbaiare ripetutamente i cani dei vicini. Da qui il blitz della polizia. Fin da subito gli agenti hanno notato le pessime condizioni in cui venivano tenuti i cani, tutti di razza, rinchiusi in diversi recinti angusti e pieni di escrementi. Inoltre due esemplari avevano anche addossi dei collari ad impulso elettrico.  Così, da una parte è stato allertato il Servizio veterinario per effettuare gli opportuni accertamenti sulla salute dei cani trovati e per la migliore custodia degli stessi, dall’altra il proprietario è stato denunciato e i collari sequestrati.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X