facebook rss

Fidapa dice no con l’arte
alla violenza sulle donne

JESI - Performance artistica, sabato prossimo, in Piazza della Repubblica in collaborazione con le scuole
Print Friendly, PDF & Email

Una delle immagini simbolo della lotta contro la violenza sulle donne (foto d’archivio)

 

Sabato 23 Novembre, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Fidapa BPW Italy sezione di Jesi si affida all’ efficacia di una performance artistica per sensibilizzazione l’ opinione pubblica sulla questione di genere perché, secondo il monito dell’associazione jesina, la violenza sulle donne è una sconfitta per tutti. Dalle 17 alle 19 in Piazza della Repubblica a Jesi andrà in scena Synesthesia, suggestiva performance realizzata in collaborazione con le ragazze e i ragazzi del Liceo Artistico “E. Mannucci” e dell’IPIA “Marconi Pieralisi. Sei ragazze completamente bianche, dai capelli ai piedi, resteranno immobili come statue per rappresentare quanto nella società attuale la figura femminile sia ancora considerata “oggetto”. Ed ecco delle belle statuine in mostra. Ma ad un tratto la musica cambia: il colore, sinonimo di vita, infonderà consapevolezza e le belle statuine si trasformeranno in donne vive, consapevoli del loro “essere”. Il titolo Synesthesia sta ad indicare la contaminazione dei sensi percettivi (colore, corpo, musica, azione) attraverso i quali si vuole comunicare il contenuto espresso nella performance. Secondo quanto emerso dalla relazione annuale sulla violenza di genere, nel 2018 sono state 534 le donne che si sono rivolte ai Centri antiviolenza delle Marche (Cav), con un incremento “importante” rispetto alle 409 del 2017. Una crescita dovuta non a un aumento dei maltrattamenti e di vittime, ma a una maggiore emersione di un fenomeno ancora sommerso.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X