facebook rss

Indicatore tempi dei pagamenti:
Loreto comune virtuoso

CONTI PUBBLICI - Secondo i dati rielaborati dall’Agenzia delle Entrate il dato relativo al periodo che va dal 1 luglio al 30 settembre 2019, per la città mariana si è attestato a -19.09 giorni rispetto ai 30 giorni previsti dalla norma
Print Friendly, PDF & Email

 

Indicatore dei tempi medi di pagamento nella pubblica amministrazione: il comune di Loreto passa il test a pieni voti. «Così come previsto dal D.P.C.M. del 22/09/2014 art. 9, in data 15/11/2019 abbiamo comunicato all’Agenzia delle Entrate l’Indicatore di tempestività dei pagamenti relativi al periodo che va dal 1° luglio al 30 settembre 2019, dato attestatosi a -19.09 giorni rispetto ai 30 giorni previsti dalla norma. – fa sapere una nota stampa dell’ente locale – In sostanza significa che il nostro Comune paga mediamente con 19 giorni di anticipo rispetto alla scadenza della fattura o ai 30 giorni della data fattura». Il calcolo abbastanza complesso, nel caso della città mariana arriva a questo valore, calcolandolo sulla base di 727 pagamenti per un importo complessivo di 1.344.202,64 euro. «Un dato che evidenzia tutta la sua importanza se confrontato con la media nazionale del 2019 che vede oltre il 50% dei comuni italiani con ritardi di pagamenti da 1 a 200 giorni, quindi con tempi da attesa per i ‘fornitori’ da 31 a 230 giorni.- prosegue il comunicato del Comune di Loreto – Continuando il confronto con il resto dei Comuni, possiamo osservare che nel 2018 il nostro ente aveva un indice di tempestività pari a -13 giorni, contro una media nazionale di +7 giorni. Infine, analizzando il nostro indice del 2015 a +29 giorni con quello del 2019 a -19 giorni, comprendiamo l’entità del lavoro svolto sia dagli uffici che dall’amministrazione comunale per garantire, oltre che il rispetto della norma e del lavoro del ‘fornitore’, anche gli opportuni processi per adeguati flussi di cassa».

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X