facebook rss

Ubriaca al volante, abbatte un palo
poi fugge: denunciata

SENIGALLIA - L'incidente è avvenuto sulla strada della Bruciata ma la 44enne è stata rintracciata dai carabinieri sull'Arceviese. Aveva un tasso alcolimetrico più di tre volte superiore al limite consentito della legge. Altri automobilisti multati per guida pericolosa
Print Friendly, PDF & Email

 

Automobilisti imprudenti e indisciplinati sulle strade di Senigallia, i carabinieri sanzionano un uomo e denunciano una donna per guida pericolosa e guida in stato d’ebbrezza. Ieri sera i militari della Compagnia di Senigallia, diretta dal capitano Francesca Romana Ruberto, hanno svolto mirati controlli alla circolazione stradale, per prevenire le violazioni al codice della strada e sanzionare i comportamenti scorretti degli automobilisti, che mettono in pericolo la sicurezza di sé stessi e degli altri cittadini. Il primo intervento è stato fatto sulla strada della Bruciata, dove i militari hanno individuato un’autovettura, guidata da una donna di 44 anni, residente a Mondolfo, che aveva un’andatura irregolare, procedeva a zig zag ed è andata a impattare contro un palo della segnaletica stradale, in zona Cesano, allontanandosi poi dal luogo dove si era verificato il fatto, senza controllare i danni arrecati. I Carabinieri hanno rintracciato l’auto poco dopo sulla Arceviese, e hanno proceduto al controllo della donna, che manifestava in maniera evidente i sintomi dell’abuso di alcool, quindi l’hanno sottoposta a test etilometrico, che ha avuto esito positivo, segnalando un livello di alcool nel sangue pari a 2,20 g/l. quando la soglia di tolleranza legale si ferma a 0.50. La donna è stata denunciata per guida in stato di ebbrezza e le è stata ritirata la patente.

Nelle ore successive invece i militari hanno avuto a che fare con un giovane senigalliese di 27 anni, già noto per aver commesso alcune irregolarità alla guida. Ieri sera il giovane è stato notato, a bordo della propria autovettura, in zona Ciarnin, mentre procedeva ad una velocità elevata, non commisurata alla circolazione nel centro abitato. E’ stato quindi fermato e sanzionato per guida pericolosa. Dopo un paio di ore è stato nuovamente individuato sul lungomare Alighieri, poiché è stata riscontrata l’eccessiva velocità dell’auto, non adatta al centro abitato. In quel caso il ragazzo è stato sanzionato sempre per lo stesso articolo 141 del codice della strada (guida pericolosa), ma vista la presenza in una zona densamente abitata gli sono stati sottratti anche 5 punti sulla patente. Poco più tardi è stato fermato sempre sul lungomare, dove aveva eseguito un sorpasso in un tratto di strada in cui quella manovra è vietata. Quindi, per la terza volta, i militari lo hanno sanzionato, ma in quest’ultimo caso la multa è stata elevata ai sensi dell’art. 148, con la sottrazione di 3 punti. Per le bravate commesse ieri sera il giovane senigalliese dovrà pagare 212 euro, e ha perso 8 punti sulla patente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X