facebook rss

Botti di Capodanno: raccomandazioni
e divieti a Senigallia per un uso sicuro

FESTE - Il Comune invita i cittadini a limitare al massimo l’utilizzo dei petardi preferendo piuttosto i fuochi d'artificio meno invasivi e che valorizzano i giochi di luce. Le modifiche alla viabilità in occasione della festa di San Silvetro
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Con l’avvicinarsi del Capodanno si intensifica l’utilizzo di prodotti pirotecnici. Purtroppo, nonostante le campagne di sensibilizzazione e gli interventi normativi, le statistiche rivelano come tale attività continui a essere svolta spesso con modalità inappropriate, senza l’osservanza delle necessarie cautele e il mancato rispetto delle dovute prescrizioni, con gravi conseguenze per l’incolumità sia degli utilizzatori che di coloro che gli sono vicini. Pertanto l’Amministrazione comunale di Senigallia invita «i cittadini a limitare al massimo l’utilizzo dei cosiddetti “botti”, – esordisce una nota stampa del Comune – privilegiando l’impiego di articoli meno invasivi e pericolosi come quelli che valorizzano i giochi di luce e producono effetti scenici meno dirompenti. Ovviamente, anche per quest’ultima tipologia, vale la raccomandazione a un utilizzo responsabile e nei termini previsti dalla legge». Durante l’utilizzo di qualsiasi prodotto pirotecnico, è richiesta la massima attenzione rispetto alla presenza di bambini e di altri soggetti deboli e si invita comunque a evitare l’utilizzo di botti nei luoghi di aggregazione o affollati, nelle aree a rischio di propagazione degli incendi, e in prossimità di edifici e aree di valenza storica, archeologica, architettonica, naturalistica e ambientale. Si ricorda, infine, che «il Regolamento Comunale di Polizia Urbana del Comune di Senigallia – chiude la nota – stabilisce il divieto di provocare lo scoppio di petardi, mortaretti e simili che arrechino disturbo o molestie (articolo 23) e di accendere polveri o liquidi infiammabili, fuochi artificiali, falò e simili o fare spari in qualsiasi modo o con qualunque arma nell’ambito dell’abitato senza autorizzazione di Pubblica Sicurezza rilasciata dall’Autorità competente (articolo 28)».

COME CAMBIA LA VIABILITA’ PER LA FESTA DI SAN SILVESTRO – In occasione della Gran Festa di Capodanno, il Comune di Senigallia ha emanato un’ordinanza contenente modifiche alla viabilità in alcune vie e piazze del centro storico. Dalle ore 19,30 del 31 dicembre alle ore 2 del giorno successivo, i veicoli in divieto di sosta su piazza Saffi saranno rimossi. Il sopracitato divieto sarà istituito anche in via Solferino, da piazza Saffi a via Oberdan (lato destro della direzione di marcia ammessa), via Oberdan, da via Solferino a via Chiostergi (lato destro della direzione di marcia ammessa), l’intero tratto di via Chiostergi (ambo i lati), e in piazza Simoncelli, dove gli spazi di sosta saranno riservati ai veicoli a servizio della persone disabili munite di contrassegno, ai veicoli a servizio della manifestazione e ai mezzi di polizia, di soccorso e di protezione civile.

Inoltre, dalle ore 22 del 31 dicembre alle ore 2 del giorno successivo, sarà istituito il divieto di transito in piazza Saffi (tutto il tratto), via Solferino, via Oberdan e via Chiostergi. Sempre dalle ore 22 del 31 dicembre alle ore 2 del giorno successivo, il divieto di transito per tutti i veicoli, comprese le biciclette, che non potranno essere condotte neppure a mano, sarà istituito anche in piazza del Duca, via Marzi, da piazza Simoncelli a piazza del Duca e da piazza del Duca a via Oberdan, via Manni, da via dei Macelli a piazza del Duca, via Giardini Palazzesi, da viale Bonopera a piazza del Duca, via Chiostergi, da piazza del Duca a via Oberdan, via Marchetti, da via Solferino a piazza del Duca, via Arsilli, da via dei Commercianti a piazza del Duca. Infine, dalle ore 23,15 del 31 dicembre, fino al termine dello spettacolo pirotecnico e delle operazioni di bonifica dell’area, sarà vietato il transito e lo stazionamento dei pedoni sull’intera area dei Giardini Palazzesi, comprese le scalinate di accesso a piazza del Duca, a via Manni e a viale Bonopera.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X