facebook rss

Sequestrati petardi pericolosi: due denunce
per commercio illegale di giochi pirotecnici

SENIGALLIA - I carabinieri hanno eseguito controlli in diversi pubblici esercizi e in alcuni sono state evidenziate irregolarità nella vendita dei prodotti
Print Friendly, PDF & Email

 

Due denunce per commercio illegale di prodotti pirotecnici a Senigallia. Nella giornata di lunedì, i carabinieri della Compagnia di Senigallia, nell’ambito dei servizi di prevenzione e sicurezza del territorio hanno svolto un servizio straordinario per tutelare e garantire un sereno e sicuro periodo di festività di fine anno. Nello svolgimento dei servizi di prevenzione e tutela del territorio sono state controllate oltre 96 persone e 53 veicoli, 20 gli automobilisti sottoposti all’alcol test preliminare.

Nel corso dell’attività di vigilanza, svolta dai militari, sono stati anche eseguiti diversi controlli presso alcuni esercizi commerciali di rivendita di prodotti pirotecnici presenti sul territorio. In una circostanza, presso un negozio dell’hinterland senigalliese, i controlli eseguiti hanno evidenziato alcune irregolarità. Nello specifico, i carabinieri hanno rinvenuto diversi petardi, ad alta carica esplodente, non regolarmente registrati come prescritto dalla vigente normativa in materia. A tal proposito, i due contitolari del negozio sono stati denunciati in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria, uno per omessa registrazione di artifizi pirotecnici, ai sensi dell’art. 55 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza e l’altro per commercio abusivo di materie esplodenti, ai sensi dell’art. 678 del Codice Penale, mentre il materiale esplodente rinvenuto è stato sottoposto a sequestro penale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X