facebook rss

Malore fatale durante la lezione
in videoconferenza con gli alunni

PORTO SANT'ELPIDIO - Il docente di 58 anni è deceduto ieri pomeriggio. A dare l'allarme i ragazzi dall'altra parte dello schermo ma sono stati inutili i soccorsi del 118
Print Friendly, PDF & Email

di Pierpaolo Pierleoni

Dramma nel pomeriggio di ieri a Sant’Elpidio a Mare, per un improvviso malore che ha stroncato un insegnante di 58 anni. L’uomo si trovava nella sua abitazione e stava effettuando una lezione ad alcuni allievi in videoconferenza, utilizzando il tablet. All’improvviso, una pausa, poi il professore si è allontanato dallo schermo, andando dietro una tenda. Gli studenti hanno sentito un paio di colpi di tosse, poi il silenzio.

I ragazzi hanno atteso alcuni minuti, sperando che tornasse, poi hanno iniziato a temere fosse accaduto qualcosa di grave e, allarmati, hanno chiamato i soccorsi. Sul posto si sono precipitati i sanitari della Croce Azzurra, con ambulanza ed automedica, una pattuglia dei carabinieri, una dei Vigili del fuoco e due degli agenti di polizia locale. In casa c’era una signora che stava effettuando delle pulizie in un’altra stanza e non si è accorta di nulla.

Quando i sanitari sono entrati in camera, lo hanno trovato riverso a terra, ormai privo di sensi. Hanno provato a lungo a rianimarlo, ma ogni tentativo è stato purtroppo vano. Operazioni di rianimazione che gli alunni, angosciati, hanno seguito in diretta perchè il dispositivo era rimasto acceso. Il cuore del docente non ha più ripreso a battere e dopo quasi un’ora, ai soccorritori non è rimasto altro che constatare il decesso. Quasi certo che si sia trattato di un attacco cardiaco, così dirompente da non dargli neanche il tempo di chiedere aiuto.

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page