facebook rss

Una gira ubriaca, l’altra con un martello:
nei guai due donne

SENIGALLIA - Sono state fermate ieri pomeriggio dai carabinieri di Senigallia. La prima è stata sanzionata, la seconda denunciata
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno denunciato una donna per porto di oggetti atti ad offendere e ne hanno sanzionata un’altra per ubriachezza. La prima vicenda riguarda una 36enne di origine polacca  che è stata controllata sul lungomare Alighieri mentre viaggiava a bordo della propria auto. Sebbene stesse eseguendo uno spostamento autorizzato, in quanto stava andando a fare la spesa, durante il controllo è emerso qualcosa di anomalo. Infatti, a bordo del veicolo, era custodito un martello da carpentiere, nascosto nel portaoggetti della portiera anteriore destra. La donna, che non ha fornito nessuna giustificazione relativa al possesso di quell’oggetto, è stata denunciata per porto di oggetti atti ad offendere.  Nel corso del pomeriggio i carabinieri sono intervenuti anche nei pressi del bar “Colosseo”, dove era stata segnalata la presenza di una persona ubriaca che infastidiva i passanti. Una volta giunti sul posto i militari hanno identificato una donna di 34 anni di origine rumena residente ad Ancona. La stessa, che era in compagnia di un uomo di Senigallia, è apparsa in evidente stato di ubriachezza, e si è mostrata aggressiva e poco collaborativa con i militari. Dopo averla portata alla calma, è stata condotta in caserma, insieme all’uomo che la accompagnava. I due non hanno fornito alcuna motivazione utile a giustificare la presenza all’esterno delle rispettive abitazioni, motivo per cui entrambi sono stati contravvenzionati con una sanzione di 280 euro. Per la donna la sanzione è stata doppia, perché le è stata contestata anche l’ubriachezza molesta, per un ammontare di 103 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X