facebook rss

Aggredisce la figlia al culmine di una lite:
50enne allontanato da casa

SENIGALLIA - L'uomo è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia dopo il racconto della vittima di violenze pregresse subite in passato
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Aggredisce e picchia la figlia al culmine di un violento litigio: 50enne denunciato per maltrattamenti e allontanato da casa. A interrompere la violenza domestica è stato l’intervento delle volanti del Commissariato di Senigallia. Tutto è iniziato nell’appartamento che dividono per un semplice battibecco.  Dopo un breve scambio di battute, la tensione è cresciuta ed è finita con un’aggressione: la figlia del 50enne è stata  spinta con forza su una superficie dura contro la quale ha sbattuto, procurandosi ferite ed ematomi.  A quel punto sono intervenuti gli altri familiari, presenti nell’abitazione, per far desistere l’uomo. Sul posto sono arrivati i poliziotti per placare gli animi e gli operatori del 118 per prestare soccorso alla giovane vittima.
Mentre la ragazza veniva condotta in ospedale per gli accertamenti, gli agenti del Commissariato specializzati nei casi di violenza di genere hanno ricostruito la vicenda da cui ha avuto origine l’aggressione, ascoltando le persone presenti. E’ emerso un contesto di violenze e soprusi intrafamiliari risalente a diverso tempo prima. Nella giornata di ieri, su richiesta della Procura della Repubblica di Ancona, il giudice, alla luce della gravità dei fatti emersi e del pericolo che analoghe condotte di violenza possano essere nuovamente attuate, ha emesso un’ordinanza di applicazione della misura dell’allontanamento dalla casa familiare con divieto di avvicinamento anche ai luoghi frequentati dalla figlia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X