facebook rss

Scarti, elettrodomestici e inerti:
discarica a cielo aperto in via Latini

JESI - Rifiuti che compaiono puntualmente nella stradina alle porte della città che collega con l'ingresso della superstrada. La segnalazione di un lettore
Print Friendly, PDF & Email

Discarica a cielo aperto in via Latini

 

 

Scarti di lavorazione, secchi di vernice, materiale elettrico, elettrodomestici e inerti, guaine e laterizi tutti ammassati dietro ai cassonetti dell’isola ecologica. Una sorta di discarica a cielo aperto quella che compare in via Latini, piccola stradina periferica che collega la zona industriale di Jesi all’incrocio per entrare in superstrada da Jesi-est, nei pressi dell’Assam. La problematica non è nuova, purtroppo. Gli automobilisti di passaggio si sono più volte imbattuti in quella scena poco edificante e sebbene nella zona dell’isola ecologica vi sia il cartello della videosorveglianza attiva, tuttavia questo non ha scoraggiato chi utilizza la zona per scaricare selvaggiamente rifiuti. E ormai non è più una questione di decoro ma anche di igiene. Numerose le segnalazioni alla Polizia locale, al Commissariato e al Comune dalla scorsa estate. A volte i rifiuti venivano rimossi, ma puntualmente ricomparivano. L’ultimo appello alle forze dell’ordine proprio ieri mattina. «Sono indignato perché non capisco come sia possibile che il problema non trovi una soluzione definitiva – dice un lettore  di CA che ha segnalato il problema – Basta passare una volta alla settimana in via Latini anche solo perché è una scorciatoia per raggiungere l’ingresso della superstrada, per imbattersi in quel cumulo di rifiuti abbandonati in modo selvaggio. Poi si tratta di rifiuti che andrebbero stoccati in modo specifico, non buttati nei cassonetti».

tafre

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X