facebook rss

I pediatri premiano Senigallia
con la Bandiera Verde

ESTATE - Dopo la Bandiera Blu arriva il riconoscimento per la spiaggia amica dei bambini, Mangialardi: «Da noi i più piccoli sono ospiti privilegiati»
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Mangialardi  (a destra) con la Bandiera verde

 

 

Dopo la Bandiera Blu per Senigallia arriva anche quella Verde, assegnata annualmente dai pediatri alle spiagge amiche dei bambini. Un riconoscimento che Senigallia coglie ininterrottamente da diversi anni rispettando i rigorosi criteri stabiliti per rientrare nel novero di queste località: pulizia del mare, poca profondità dell’acqua vicino alla riva, presenza di sabbia, servizi di salvataggio, giochi per bambini, spazi per cambiare il pannolino o allattare, arenile ampio e dotato di ombrelloni, servizi bar, centri sportivi e non di supporto alle famiglie, oltre che attività appositamente organizzate per i più piccoli. La cerimonia si è svolta sabato scorso ad Alba Adriatica. «Siamo molto contenti – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – perché questo riconoscimento, oltre a rappresentare un altro importante certificato di qualità delle nostre spiagge, e quindi un ulteriore punto di forza della nostra offerta turistica, premia il lungo e assiduo lavoro portato avanti dall’Amministrazione comunale per far sì che Senigallia possa diventare sempre più una città sostenibile e a misura di bambino, un luogo dove i più piccoli siano non sono solo benvenuti, ma soprattutto ospiti privilegiati». «Un risultato davvero importante – aggiunge il vicesindaco – raggiunto anche grazie alla proficua collaborazione con le associazioni ambientali e gli operatori turistici. Una sinergia che certamente contribuirà a produrre risultati duraturi anche per i prossimi anni».

Spiagge a misura di bambino, a Sirolo conferita anche nel 2020 la Bandiera Verde dei pediatri

Consegnate le 15 “Bandiere blu”, Ceriscioli: «Orgoglio per le Marche» Alla cerimonia c’è anche Nibali

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X