facebook rss

Maxi controlli sul lungomare:
multati 11 ragazzi
Erano in spiaggia dopo mezzanotte

SENIGALLIA - Task force di carabinieri, agenti del Commissariato e polizia locale per monitorare i luoghi della movida. Criticità rilevate per il mancato rispetto del divieto di assembramenti. Contravvenzioni per un gruppetto trovato sull'arenile oltre l'orario consentito
Print Friendly, PDF & Email

I controlli a Senigallia

 

Maxi controlli del sabato sera a Senigallia: presidiate le zone della movida, multati 11 ragazzi per essere entrati in spiaggia dopo mezzanotte. Le attività di vigilanza, sotto il coordinamento del questore Pallini, sono avvenute per mano dei carabinieri, deli agenti del Commissariato e della polizia locale. I controlli sono stati finalizzati a contrastare l’abuso di bevande alcoliche, ma anche i reati contro il patrimonio e contro la persona commessi dai più giovani. Ne sono scaturite 11 contravvenzioni. I carabinieri, dalle 18 di ieri alle 6 di questa mattina, hanno vigilato il territorio con 16 militari, i quali hanno proceduto al controllo di 61 persone e 42 veicoli. Numerosi veicoli fermati e sottoposti ai controlli dalla polizia stradale che ha elevato diverse sanzioni per violazioni a norme comportamentali del Cds. I militari si sono interessati del lungomare Marconi, mentre il personale della polizia  ha garantito il controllo del tratto che va da piazzale della Libertà e il Ponte rosso. Non sono state registrate risse, né liti violente tra gruppi di ragazzi. Dopo la mezzanotte i militari hanno effettuato anche alcuni transiti sul tratto di arenile, unitamente a personale della Polizia locale di Senigallia. Sono state identificate 11 persone, che sostavano sulla spiaggia in violazione dell’ordinanza comunale. Per tutte è scattata la sanzione amministrativa di 400 euro. Dopo gli interventi estesi su tutto il lungomare da parte delle forze dell’ordine, alle vista delle divise alcuni ragazzi si sono allontanati frettolosamente per non incappare in sanzioni.  I controlli sono stati estesi anche ai locali pubblici in relazione ai quali sono stati rilevati elementi di criticità rispetto al divieto di assembramento e che hanno richiesto costanti interventi da parte degli operatori di polizia. Tali controlli proseguiranno costantemente per tutta la stagione estiva per evitare situazioni problematiche per la sicurezza pubblica.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X