facebook rss

Inseguito dai carabinieri, lancia due bici
Arrestato un parcheggiatore abusivo

SENIGALLIA - L'uomo, un senegalese di 25 anni, è stato rincorso da piazza Simoncelli fino al Ponte 2 Giugno. Dai successivi controlli è inoltre emerso che su di lui pendeva un provvedimento di espulsione. Sanzionato anche un secondo abusivo.
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri di Senigallia impegnati nei controlli (Repertorio)

 

 

Controlli ancora più assidui da parte dei carabinieri dopo la ripresa di tutte le attività economiche nonché dell’afflusso di persone nel centro storico senigalliese e della ripresa, anche, dell’attività abusiva svolta da alcuni parcheggiatori.
I militari della Compagnia di Senigallia hanno quindi dato un nuovo impulso alle attività finalizzate a contrastare quest’ultimo fenomeno.
Ieri, in piazza Simoncelli, i carabinieri di Marzocca hanno identificato due parcheggiatori abusivi, uno dei quali è stato arrestato per resistenza mentre un secondo è stato sanzionato amministrativamente.
Erano le 17 quando i carabinieri hanno proceduto all’identificazione di un senegalese 60enne mentre era impegnato a gestire i parcheggi della piazza. L’uomo non si è opposto in alcun modo al controllo dei carabinieri, quindi è stato condotto in caserma, dove gli è stata elevata una sanzione di 771 euro. Poco dopo, verso le 18,30, sempre in piazza Simoncelli, i carabinieri hanno individuato un secondo parcheggiatore abusivo, un senegalese 25enne domiciliato a Mondolfo che, alla vista dei militari ha iniziato una fuga in direzione del corso.
Inseguito, il giovane ha cercato di ostacolare i militari scaraventandogli contro due biciclette. L’inseguimento è però proseguito fino a quando, all’altezza del Ponte 2 Giugno, il parcheggiatore abusivo è stato raggiunto e bloccato.
Accompagnato in caserma, dagli accertamenti è emerso che all’uomo era stato notificato un ordine di espulsione emesso dal questore di Pesaro, ordine al quale non ha ottemperato. Inoltre, era stato già sanzionato altre due volte per la stessa condotta illecita, con provvedimenti divenuti definitivi. Per queste ragioni, è stato arrestato con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, oltre a essere denunciato per esercizio abusivo dell’attività di parcheggiatore
I soldi che aveva guadagnato sono stati sottoposti a sequestro. Questa mattina, al tribunale di Ancona, si è svolta l’udienza di convalida e successivamente l’uomo è stato condannato a 4 mesi con patteggiamento. Il giudice ha inoltre disposto il nulla osta per l’espulsione, pertanto è stato accompagnato presso la questura dorica dove gli è stato notificato l’ordine di espulsione. Avrà 10 giorni per lasciare il territorio nazionale.
Un altro controllo ai parcheggiatori abusivi è stato svolto pochi giorni fa dai militari della Stazione di Senigallia che, nei pressi dei Giardini Morandi, hanno identificato un altro cittadino senegalese di 28 anni. Anche lui è stato sanzionato amministrativamente con una multa di 771 euro, inoltre gli è stata sequestrato il denaro che aveva raccolto durante la giornata. I controlli dai carabinieri continueranno anche nei prossimi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X