facebook rss

Covid 19, le Liste civiche
chiedono «massima trasparenza
sui contagi nelle scuole»

OSIMO - Dopo le notizie su casi di positività negli istituti comprensivi, i consiglieri civici di minoranza invitano gli enti preposti a non sottovalutare alcuna situazione nell’ordine di tutela, prevenzione e contenimento della pandemia in atto
Print Friendly, PDF & Email

 

 

«Test rapidi nelle scuole era ora. Cosi le nuove disposizioni della Regione Marche cerca di mantenere alta l’attenzione sul settore scolastico e dare una risposta immediata. Purtroppo nelle ultime ore anche la città di Osimo conta i primi casi di alunni positivi al tampone all’interno degli istituti comprensivi. Se è vero che le classi interessate, ovvero dove si sono verificati casi di positività al Covid 19, sono state isolate è pur vero che gli stessi docenti hanno girato anche per altre classi, che ad oggi svolgono regolarmene le lezioni, con inevitabili conseguenze su compagni, docenti e famiglie». A sottolineare il punto è il gruppo consiliare delle Liste Civiche di Osimo. «Siamo in una fase di seconda ondata di questo bestiale virus, e non è nostra intenzione spaventare nessuno ma è necessario porre la massima attenzione – prosegue il comunicato – affinché la questione sanitaria in atto venga affrontata con la massima responsabilità. L’attenzione dei banchi non è un fattore secondario se pensiamo che, proprio dove il virus è presente, si utilizzano i banchi a doppio posto». Per queste motivazioni il gruppo consiliare delle Liste civiche chiede «all’amministrazione, al personale delle scuole ed a tutti gli enti competenti, di porre in essere la massima attenzione alla questione, senza sottovalutare nessuna situazione nell’ordine di tutela, prevenzione e contenimento della pandemia in atto. E’ necessario, per la salvaguardia della salute di tutta la cittadinanza, essere informati ed essere rassicurati sulle metodologie messe in campo per frenare quanto più possibile i contagi, con la massima trasparenza e chiarezza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X