facebook rss

Liste civiche: «Dehors per tutti
per migliorare l’accoglienza»

OSIMO - Alla capogruppo dei movimenti civici Monica Bordoni replica il sindaco Simone Pugnaloni: «Dopo un incontro con Soprintendenza e gli esercenti siamo già al lavoro per progettare i gazebo anche in periodo invernale e in tempi di Covid»
Print Friendly, PDF & Email

Dehors in Piazza Dante

 

Sul prolungamento della permanenza dei gazebo esteri ai locali sulle piazze di Osimo, tornano anche i consiglieri delle Liste civiche per sollecitare una decisione definitiva all’Amministrazione comunale, come ha già fatto il consigliere di minoranza Achille Ginnetti (Progetto Osimo Futura).

La consigliera Monica Bordoni

«Neppure di fronte ad una situazione drammatica, come quella che i nostri bar e ristoratori osimani stanno vivendo dopo l’ultimo Dpcm, che obbliga la chiusura degli stessi alle ore 18, questa bizzarra amministrazione riesce ad essere imparziale. – scrive la capogruppo dei movimenti civici, Monica Bordoni – L’apertura di un dialogo aperto ed approfondito non può essere solo per pochi ma occorre aprire un dialogo serio e costruttivo per tutti gli esercenti pubblici della città, finalizzato a trovare una soluzione per l’utilizzo degli spazi esterni, al fine di tamponare il drammatico scenario dei bar, ristoranti, pizzerie e tutto il settore del pubblico esercizio. Riteniamo importante, in questo preciso momento, che tutti gli esercenti possano avere la possibilità di ottimizzare al massimo l’accoglienza della clientela». Il gruppo consiliare delle Liste civiche esprime «pieno sostegno e solidarietà a tutti gli esercenti di attività pubbliche che oltre vedersi ridotto l’orario di apertura corrono il rischio di vedersi dimezzare la clientela per mancanza di spazi, se non si riesce ad usufruire anche in inverno dei spazi esterni che oggi utilizzano, essendo l’ unico paracadute per salvare un po i loro fatturati. Pertanto se per alcuni gli spazi per far spostare il mercato ambulante in piazza si è trovato, bisogna trovarlo anche per tutti gli altri. Un piano sui dehors c’è e, nel rispetto dell’arredo urbano deve essere attuato per tutti gli esercenti richiedenti».

Il sindaco Simone Pugnaloni

Replica all’incasso del sindaco di Osimo. «Tutte le opposizioni per essere populiste ed attrattrici di consenso si accorgono solo ora che esistono i dehors. – evidenzia Simone Pugnaloni – Vorrei dire loro come fino a ieri erano contro ogni iniziativa utile che favorisse la ripartenza in sicurezza della movida in centro. Noi abbiamo fatto la nostra parte in silenzio. Dapprima un incontro in Soprintendenza, poi la riunione con le attività del centro spiegando le opportunità da sfruttare in questo momento. Per fortuna nel silenzio in tanti esercenti hanno ringraziato delle spiegazioni e già in questi giorni sono al lavoro per progettare i dehors anche in periodo invernale e in tempi di Covid. Queste sono belle notizie: rispettare la salute, investire per ripartire in sicurezza! La salute prima di tutto, l’economia non deve arrestarsi. L’Amministrazione comunale al lavoro per entrambi gli obiettivi».

«Dehors tutto l’anno per aiutare bar e ristoranti»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X