facebook rss

Donazioni a sostegno
dei giovani e dei clochard

JESI – L’azienda Fileni finanzierà il rifacimento della pavimentazione della palestra Carbonari e lo studio di mappatura dei luoghi di aggregazione degli adolescenti in città. L’associazione di volontariato Diletta OdV di Castelplanio acquisterà beni di prima necessità per gli utenti della ‘Casa delle Genti’
Print Friendly, PDF & Email

La Casa delle Genti di Jesi

 

 

Un occhio al mondo giovanile, un altro ai senza fissa dimora, due realtà che, per problematiche completamente diverse, hanno comunque sofferto non poco sotto il profilo psicologico e sociale in questo periodo di pandemia. «A loro è indirizzato un contributo frutto della generosità della ditta Fileni da una parte e dell’associazione di volontariato Diletta OdV di Castelplanio dall’altra.- a sapere una nota del Comune di Jesi – Grazie al sostegno dell’azienda agroalimentare saranno effettuati due interventi: il primo è il rifacimento della pavimentazione della palestra Carbonari, con l’obiettivo di ampliare la funzionalità della stessa aprendola all’utilizzo da parte delle scuole e di società sportive in aggiunta a quelle che ne fanno ordinariamente richiesta; il secondo è uno studio sulla presenza di gruppi informali costituiti da adolescenti e preadolescenti per una mappatura dei punti di aggregazione in città e un’analisi dei bisogni dei ragazzi coinvolti.

Con il contributo dell’associazione di volontariato Diletta OdV, invece, saranno acquistati alcuni beni di prima necessità, a partire da biancheria ed abbigliamento, destinati agli utenti della Casa delle Genti, gestita dall’Asp Ambito 9, destinata all’accoglienza temporanea di persone senza fissa dimora». Nel dare disposizione agli uffici di predisporre i relativi atti, la Giunta comunale ha desiderato esprimere «i sensi di profonda gratitudine per il generoso contributo ricevuto, sottolineando l’importanza della vicinanza del territorio alle attività rivolte ai soggetti che maggiormente stanno subendo le conseguenze economiche ma anche psicologiche e sociali legate alla pandemia» chiude il comunicato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X