facebook rss

Reti e attrezzi da pesca abusivi:
scatta il sequestro

MONTEMARCIANO - Intervento questo pomeriggio lungo la costa di Marina. Ieri intercettati 14 chili di pescato non tracciato in un supermercato
Print Friendly, PDF & Email

Parte del sequestro della Guardia Costiera

Nell’ambito della tutela della risorse del mare, con particolare riferimento al contrasto del fenomeno della pesca abusiva svolta con la posa di reti in luoghi vietati, un sequestro è stato effettuato questo pomeriggio dai militari della Guardia Costiera. A seguito di una segnalazione pervenuta alla Capitaneria di Porto di Ancona, i militari della motovedetta CP 723, di stanza presso l’Ufficio Locale Marittimo di Senigallia, hanno operato il sequestro di circa 300 metri di rete e 5 nasse posizionati a poca distanza dalla scogliera di Marina di Montemarciano. Il contrasto al fenomeno della posa di reti abusive, in zone vietate o di particolare pregio, vede giornalmente impegnati gli uomini della Guardia Costiera in servizio lungo il litorale anconetano. La confisca di reti ed attrezzi segue di 24 ore il sequestro di 14 chili di pescato non tracciato rinvenuto in un supermercato locale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X