facebook rss

Arcipelago dei contesti,
ascoltate le richieste
di Osimo Stazione Abbadia

INIZIATIVA dell'amministrazione Pugnaloni per per recepire istanze e conoscere al meglio criticità e punti di forza in vista della variante generale al Prg, da approvare entro fine mandato
Print Friendly, PDF & Email

L’assemblea pubblica con il sindaco Pugnaloni

 

Si è conclusa con l’assemblea pubblica di giovedì sera la prima tappa dell’Arcipelago dei contesti, il tour dell’Ufficio di Piano del Comune nei quartieri per recepire istanze e conoscere al meglio criticità e punti di forza in vista della variante generale al Prg, da approvare entro fine mandato. La prima settimana di lavoro si è svolta a Osimo Stazione e Abbadia. L’ufficio aperto dal martedì al venerdì nei locali parrocchiali ha raccolto 39 istanze da residenti e consiglio di quartiere. La maggior parte riguardante il sistema infrastrutturale (50%), la rigenerazione urbana (17%), il sistema di mobilità (15%) e i servizi al cittadino (10%). Le tematiche relative all’ambiente e le risorse naturali riguardato invece una parte marginale (7,5). Da una prima ricognizione dei tecnici comunali e dell’Università Politecnica delle Marche con la quale si lavora in convenzione, dalle richieste dei cittadini sono emerse le necessità di migliorare la qualità degli spazi pubblici attrezzati e l’assetto idrogeologico esistente ormai vetusto. Rilevante la richiesta di evitare nuovo consumo di suolo ma al contrario il recupero delle strutture esistenti mediante rigenerazione urbana. Altre istanze hanno riguardato il miglioramento della sicurezza stradale e degli attraversamenti pedonali. Infine la richiesta di nuovi servizi alla comunità: parcheggi, centro sportivo con piscina e palestra, ampliamento sgambatoio e del centro Aquilone, un cimitero e la riapertura ufficio distaccato della polizia locale. I tecnici coinvolti nell’Arcipelago dei contesti hanno svolto decine di sopralluoghi sia sui ambiti oggetto delle istanze dei cittadini sia su aree sulle quali erano giunti i rilievi della Provincia durante l’approvazione del Prg 2008. L’amministrazione Pugnaloni si sta già muovendo per risolvere diverse criticità sollevate dalle schede consegnate o discusse in assemblea a Osimo Stazione. Su alcune tematiche come rigenerazione urbana, adeguamento rete fognaria, miglioramento della viabilità e delle aree verdi, ci sono già progetti in itinere. A differenza di percorso del vecchio Prg, l’obiettivo ora è predisporre un report con un confronto in assemblea pubblica, raccogliendo le istanze dei residenti e svolgendo sopralluoghi tecnici, per consentire di realizzare una variante che risponda meglio possibile alle esigenze della comunità.
La prossima settimana il team si sposterà a Campocavallo (ufficio di ascolto al centro scoiale di via Covo con assemblea pubblica giovedì 8).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X