facebook rss

Delusione per Gianmarco Tamberi:
penultimo a Montecarlo

SALTO IN ALTO - Ieri sera al Louis II Gimbo ha superato solo la quota di 2,21. La prossima settimana partirà per Tokyo
Print Friendly, PDF & Email

Gimbo Tamberi, foto d’archivio

 

 

Delusione per Gianmarco Tamberi, ieri sera al Louis II di Montecarlo su una pedana che evidentemente non gli porta fortuna (qui nel 2016, dopo aver superato i 2,39 del record italiano, si infortunò perdendo l’appuntamento con i Giochi di Rio). «Ultima chance… The last dance before the games. Dove son morto risorgerò!!! » aveva scritto l’atleta anconetano sui social media prima della gara e di affrontare la sesta tappa della Wanda Diamond League. Per lui (ma anche per l’altro azzurro in gara, Marco Fassinotti) l’eliminazione invece è arrivata presto, addirittura a 2,25, dopo un 2,21 superato alla seconda prova (la terza per Fassinotti). A vincere è stato il russo Akimenko con 2,32, misura superata però solo nello spareggio Lovett, che aveva condiviso lo stesso percorso vincente fino a 2,29 prima di fallire tre volte la quota successiva. Dopo una stagione indoor prestigiosa, chiusa con un record personale di 2,35, la prossima settimana Gimbo partirà per Tokyo con il padre Marco e il suo fisioterapista, in vista della gara olimpica di qualificazione prevista per il 30 luglio, mentre la finale sarà il 1 agosto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X