facebook rss

Nuova insegna al PalaBadiali
in ricordo del campione del volley

FALCONARA - Presentate oggi le iniziative organizzate dal Gas in collaborazione con il Comune. Previsto anche uno stage della nazionale italiana di beach paravolley
Print Friendly, PDF & Email

Emanuele Fracascia e i giocatori Scendoni e Ripani con Luna, Novelli e Pacetti

 

Falconara celebra il campione di pallavolo Gianfranco Badiali con un doppio appuntamento: l’inaugurazione della nuova insegna del palazzetto intitolato all’atleta falconarese, che avverrà nella serata del 25 luglio e lo stage della nazionale italiana di beach paravolley, che si svolgerà sulla spiaggia di Falconara dal 22 al 24 luglio. Entrambi gli eventi, organizzati dal Gruppo Amici per lo Sport in collaborazione con il Comune di Falconara, sono stati presentati nella mattinata di oggi, 10 luglio, dal presidente del Gas Tarcisio Pacetti e dal vice Diego Cardinali, alla presenza di un parterre d’eccezione: allo stabilimento Playazzurra (all’uscita del sottopasso di via Goito) sono arrivati il presidente del Coni Marche Fabio Luna, il vicepresidente del Comitato paralimpico Marche Roberto Novelli, il vicepresidente del Fipav Comitato regionale Marche Andrea Pietroni, Emanuele Fracascia, allenatore della nazionale italiana di sitting volley e beach paravolley, intervenuto insieme ai giocatori della nazionale beach paravolley Riccardo Scendoni e Federico Ripani, Marco Paolini, ex allenatore Kutiba e i campioni d’Italia categoria ‘Ragazzi’ del 1979 (insieme a Badiali). Presente anche Marco Bramucci, presidente del Città di Falconara. Cardinali ha portato i saluti del Rotary Club di Falconara e della società Mws (Marine Work Sistem), sostenitori dell’iniziativa insieme al gruppo Anonimo Castelferretti Falconara (Acf). A fare gli onori di casa per il Comune di Falconara è stato l’assessore allo Sport Raimondo Baia. In rappresentanza dell’amministrazione anche il consigliere ed ex sindaco Goffredo Brandoni.

In collegamento telefonico sono arrivati i saluti del presidente del Consiglio regionale Dino Latini, che ha elogiato l’impegno del Gas, il cui valore è riconosciuto a livello regionale. L’assessore allo Sport Raimondo Baia ha ricordato quando da bambino assisteva alle partite di pallavolo in cui giocava Badiali e ha evidenziato in maniera toccante l’importanza dello sport paralimpico. Altrettanto toccante l’intervento di Fracascia e dei giocatori della nazionale di beach paravolley Scendoni e Ripani, che a fine mese si alleneranno a Falconara e quello dei ragazzi del ’79 e di Paolini. Pietroni ha evidenziato l’importanza dell’inclusione anche nello sport, mentre Novelli ha ricordato come la pallavolo abbia fatto la storia di Falconara. Fabio Luna ha sottolineato quanto sia importante che gli impianti sportivi vengano intitolati «a chi ha fatto grande lo sport e ha fatto grande la comunità», affinché il loro ricordo resti vivo. Bramucci, infine, ha fatto presente che il palasport intitolato a Gianfranco è rimasto sempre vivo e oggi accoglie tutte le discipline.

La nuova insegna del PalaBadiali, il palazzetto intitolato al pallavolista scomparso l’8 gennaio 1988 a soli 26 anni per un melanoma, è stata realizzata dal Gruppo Amici per lo Sport grazie al supporto degli sponsor. A realizzarla il designer milanese Riccardo Menon: è alta 3,4 metri e larga 6,7 e ritrae Gianfranco Badiali in campo. Il progetto è stato lanciato dal Gas nei mesi scori e subito sposato dall’amministrazione comunale di Falconara, che ha offerto il suo supporto. L’inaugurazione del 25 luglio avverrà al termine di una serata dedicata a Badiali, organizzata all’interno del palas, che aprirà le porte alle 19.45. Alle 20.30 l’arcivescovo Angelo Spina celebrerà la Santa Messa, cui seguirà la relazione sull’ultimo screening sanitario dei nei che si è svolto nel gennaio 2020 proprio in onore di Badiali. Illustreranno i dati la professoressa Annamaria Offidani, alla guida della clinica dermatologica degli Ospedali Riuniti, il dottor Alfredo Giacchetti, direttore dell’unità operativa complessa di Dermatologia dell’Irccs Inrca che interverrà insieme al predecessore Carlo Cota e il dottor Giuseppe Lemme, a capo di Dermatologia del Carlo Urbani di Jesi.
Seguiranno le testimonianze di grandi atleti che hanno conosciuto Gianfranco Badiali. Alcuni hanno inviato videomessaggi, utilizzati per comporre un filmato che verrà proiettato al PalaBadiali. Al termine della serata sarà svelata la nuova insegna. Per partecipare all’evento, come spiegato da Alessandra Silenzi del Gas, occorre prenotare al link . L’inaugurazione sarà preceduta, dal 22 al 24 luglio, dallo stage della nazionale italiana di beach paravolley, che si svolgerà nella spiaggia antistante lo stabilimento Playazzurra. Allo stage parteciperanno i giocatori Gregorio Guzzo, Riccardo Scendoni, Emanuele di Ielsi, Federico Ripani. Dello staff fanno parte l’allenatore Emanuele Fracascia, l’assistente Fabio Fonte, la fisioterapista Antonella Iemma, il medico Massimo Gigli e il team manager Massimo Beretta.

Nuova insegna per celebrare il campione Gianfranco Badiali

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X