facebook rss

L’avanguardia di Inteatro
entra al mercato di piazza D’Armi

ANCONA – Dal 24 giugno la 39esima edizione del festival di danza e prosa sul tema delle migrazioni. L'artista svizzero-olandese Yan Duyvendak porterà il suo teatro partecipativo al mercato del Piano. Alle Muse, la compagnia indiana Attakkalari Centre for Movement Arts, a Polverigi i newyorkesi Karthik Pandian e Andros Zins-Browe
lunedì 15 maggio 2017 - Ore 18:58
Print Friendly

La compagnia Attakkalari 

 

 

Trentanove edizioni per il festival che continua a rinnovarsi e cambiare pelle, anno dopo anno. L’edizione 2017 di Inteatro, dal 24 giugno al 2 luglio, è dedicata in particolare ai fenomeni migratori, alle differenze e al terrorismo, oltre a indagare, come ogni anno, le nuove strade della creazione contemporanea e le possibilità insolite delle relazioni umani. Otto prime nazionali, due produzioni, oltre cento artisti per spettacoli, performance, installazioni che saranno ad Ancona e Polverigi. L’apertura è il 24 giugno, al Teatro delle Muse di Ancona, con la compagnia di danza contemporanea indiana Attakkalari Centre for Movement Arts in “Bhinna Vnyasa”, il cui titolo sta a indicare i diversi movimenti corporei connessi con il respiro, coreografia firmata da Jayachandran Plazhy e con musiche del tedesco Martin Lutz. Lo spettacolo si preannuncia intenso e potente e si riferisce agli antichi concetti di anima individuale e anima universale. Lo stesso giorno, sempre alle Muse, si terrà una masterclass e sarà presentata la performance interattiva “Nagarika”, sistema d’informazione integrato che propone un’immersione nelle tradizioni indiane legate al corpo, al movimento e alla loro rappresentazione scenica. Dopo lo spaccato sull’India dei giorni nostri, sarà la volta, il 27 giugno, del progetto “Azioni”, dedicato al tema delle migrazioni, diretto dall’artista svizzero-olandese Yan Duyvendak che mette assieme cittadini, migranti, associazioni e li prepara attraverso per un’assemblea partecipativa finale, al Mercato del Piano, durante la quale si troveranno assieme piccole soluzioni pratiche per problemi tanto urgenti e attuali. Il tutto si concluderà con una grande festa. Il 28 giugno invece, al Teatro delle Luna di Polverigi, da poco rinnovato, andrà in scena, in prima assoluta, lo spettacolo “Nessuna conversazione degna di rilievo” dell’artista catalano Roger Bernat, pioniere del teatro partecipativo, che invita gli spettatori a compiere delle scelte e a riflettere sugli atti processuali e sulle motivazioni che hanno convinto un gruppo di persone spagnole a unirsi ai fondamentalisti Daesh nel 2012, partendo dalla cittadina di Ceuta alla volta della Siria.

Lo spettacolo di Roger Bernat

Prima ed esclusiva italiana è “Atlas revisited” degli artisti newyorkesi Karthik Pandian e Andros Zins-Browe, coreografia ludica e spiazzante che parla di libertà, in programma il 29 giugno al Teatro della Luna. Dal 29 giugno al 2 luglio focus sulla danza contemporanea con Collettivo Cinetico, che lavorerà a una performance site specific per il parco di Villa Nappi, la spagnola Sonia Gomez con “Bailarina”, lo svizzero-ungherese Jozsef Trefeli con “Creature”, Andrea Costanzo Martini con “Scarabeo_Angles and the Void” e Annamaria Ajmone in “Mash”. Chiusura con il ritorno a Polverigi di Oscar Gomez Mata che debutterà con lo stravagante e misterioso “Cromlech (Psicodramma 4)”, costruzione di opera d’arte collettiva. Dopo due anni torna anche la formazione con la Isa Inteatro Summer Academy 2017, realizzato nell’ambito del progetto “S’illumina-Copia privata per i giovani, per la cultura” della Siae, con appuntamenti dedicati al perfezionamento artistico. Si terrà inoltre, dal 5 all’11 giugno a Polverigi lo IetmCampus 2017, focus sull’internazionalizzazione delle carriere nell’ambito della performing art. Inteatro ha ricevuto per l’edizione 2017, valido per un biennio, il riconoscimento di Effe Label come festival di particolare rilevanza europea per la sua carica innovativa. “Segno che qualcuno, fuori dai nostri confini, se ne accorge di cosa facciamo” ha precisato a margine della conferenza stampa la direttrice Velia Papa, dopo aver illustrato il ricco programma. Presenti anche la presidente di Marche Teatro, Gabriella Nicolini, gli assessori alla cultura regionale e comunale, Moreno Pieroni e Paolo Marasca, il sindaco di Polverigi, Daniele Carnevali e il presiedente dell’Associazione Inteatro, Cristiano Lassandari (www.inteatro.it, www.marcheteatro.it, biglietteria 07152525).

Atlas Revisited, David de la Rosa

 

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X