facebook rss

Pif around, ‘Amore di donna’
musica e poesia a Recanati

CASTELFIDARDO - Domani sera l’anteprima del Premio internazionale di fisarmonica di Castelfidardo sarà dedicato alla città di Leopardi. Appuntamento nel cortile di Palazzo Venieri o, in caso di maltempo, all'Auditorium centro mondiale della poesia e della cultura di via Santo Stefano
domenica 10 Settembre 2017 - Ore 12:56
Print Friendly, PDF & Email

I duo Rotatori Tiranti

Non può che essere in versi l’omaggio che l’anteprima del Premio internazionale di fisarmonica offre a Recanati ove a tutt’oggi insiste una grande tradizione artigianale e produttiva con gli storici organetti di Castagnari e Notturni. Nel cortile di Palazzo Venieri (Auditorium centro mondiale della poesia e della cultura, via Santo Stefano in caso di maltempo), alle 21.30 di domani, 11 settembre, con ingresso gratuito, il gemellaggio culturale tra la città patria dello strumento ad ancia e quella della poesia, dà vita al recital di cui sono interpreti Giacomo Rotatori e Nicholas Tiranti.

“Amore di donna” è un omaggio a Giacomo Leopardi che esplora la figura femminile nelle sue sfaccettature: moglie, madre, amante o semplicemente amica, esaltandone la bellezza, la nobiltà, la sensualità e la passionalità attraverso letture magistralmente interpretate dalla voce recitante di Nicholas Tiranti. Originale e variegata la scelta degli autori: da Pasolini a Fabio Volo, da Leopardi a Checov, al fine di offrire una visione ampia e profonda della femminilità in senso lato.

Un percorso letterario cui si accosta un viaggio musicale di cui è protagonista la fisarmonica di Giacomo Rotatori, che ne accentua i contenuti spaziando su di un ampio repertorio da Maria di Berstein tratta dalla famosissima West Side Story, ad un classico di Charles come Georgia on my mind, dalla celebre Besame Mucho scritta dalla compositrice Consuelo Velasquez fino ad un ironica Parlami d’amore Mariù in cui il l’artista pesarese (formazione classica, accompagnata da un’approfondita ricerca in campo etnico, jazz e tango) esprime tutto il suo ecletticismo e la sua versatilità. A tratti il dialogo mixa musica e poesia, a volte la voce recita in solitudine per poi lasciare spazio alla musica: momenti divertenti, ironici, ed atmosfere romantiche si intersecano dando vita ad uno spettacolo unico nel suo genere, frutto di tante contaminazioni diverse che abbattono le barriere tra le varie arti e vanno alla ricerca di una originalità sempre più autentica.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X