facebook rss

Mutuo da 150mila euro estinto:
il regalo della banca a un terremotato

TOLENTINO - Il gruppo Intesa San Paolo ha dichiarato la remissione integrale del debito relativo alla prima casa
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Una comunicazione ufficiale di una banca, un atto con il quale un tolentinate ha visto accolta la sua domanda di accesso all’iniziativa disposta da Intesa Sanpaolo destinata alla cancellazione del debito residuo dei mutui prima casa intestati a residenti, alla data degli eventi sismici, in uno dei Comuni del cratere. Il gruppo Intesa Sanpaolo ha dichiarato la remissione integrale del debito relativo al mutuo per capitali e interessi anche di mora, per un importo complessivo di circa 150mila euro. In pratica questo cittadino di Tolentino si è trovato nella condizione di vedere estinto il proprio debito relativo al mutuo contratto per l’acquisto della propria prima casa, mutuo che è stato estinto insieme all’ipoteca e alle eventuali garanzie che erano state concesse. Un gesto particolarmente significativo che ha riguardato diverse persone, una testimonianza di come il gruppo abbia voluto contribuire a sollevare le sofferenze provate a seguito del sisma, stanziando un plafond di 20 milioni di euro destinato all’estinzione del debito residuo in base alla situazione dell’immobile danneggiato, con inagibilità al 100% o crollato. La persona che ha beneficiato di questa iniziativa del gruppo Intesa Sanpaolo ringrazia i due direttori della filiale di Tolentino che nel tempo intercorso, fino alla comunicazione finale, si sono succeduti, dimostrandosi sempre molto collaborativi e rassicuranti, oltre al responsabile divisione Banca dei Territori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X