facebook rss

Il “Palio dei bambini”
entra nel vivo
con laboratori e giochi di ruolo

FABRIANO - Le novità del Palio dedicate ai bambini. Dopo il laboratorio di educazione alimentare medievale e la Sfida degli arcieri in Piazza del Comune ieri, oggi i giochi di ruolo nell'architettura storica delle vie del centro. La consueta città si trasforma nella scenografia di un gioco che unisce il passato e il futuro.
Print Friendly, PDF & Email

i giochi popolari per ragazzi durante il Palio di San Giovanni

 

giochi di ruolo dal vivo

Dopo la Sfida degli arcieri di ieri, in cui Porta Pisana ha avuto la meglio su Borgo, Piano e Cervara nella gara che determina anche la postazione delle forge nella Sfida del Maglio, oggi il  “palio dei bambini” entra nel vivo.  Dalle 16.00 in Biblioteca multimediale “Romualdo Sassi”  si tiene il laboratorio per bambini di Sara Antonini “Il mio nome di fiori e di acqua” . Segue in due sessioni, alle ore 18.30 e alle 21.30 il Gioco di Ruolo a cura dell’associazione Lokendil a tema, ambientazione medievale: “Quali misteri si nascono nei vicoli della Fabriano Medievale”. Sarà quindi un gioco live attuato nelle vie del centro storico, tempo permettendo, che approfitta dell’architettura cittadina per creare un’ambientazione fantastica, indispensabile per ogni gioco di ruolo live che si rispetti. Alle 21.00 si può assistere all’addobbo con i simboli araldici e delle famiglie nobili del Quartiere, nei “cuori” della Porta di Porta del Piano (in piazza della cattedrale) e Porta Cervara (in via della Ceramica). I Cuori della porta sono stati scelti quest’anno per simboleggiare il quartiere, addobbati con drappi come un tempo si usava fare in case, portoni e cancelli, nel periodo della festa. Alle ore 21.30 si terrà l’incontro culturale “Fabriano insolita e segreta: il mistero del fleur de lis” a cura di Giampaolo Ballelli e Fabrizio Moscè presso il centro culturale Aera, in via Cialdini 18.

gli arcieri

Il 23 giugno a Fabriano, tra le manifestazioni del Palio di San Giovanni, ci sarà un’altra interessante novità: il “Convivio Errante”. Un percorso urbano lungo il quale si scopriranno otto punti di interesse e quattro degustazione nelle “hosterie” delle porte per un totale di 12, perché 12 sono gli dei dell’Olimpo, 12 le “fatiche” di Ercole, 12 il numero dei Titani, 12 i Paladini di Carlo Magno, 12 i cavalieri della Tavola rotonda, 12 le porte della Gerusalemme celeste, 12 i mesi dell’anno, alla esplorazione del medioevo simbolico. Le quattro “hosterie” faranno a gara, ognuna con un tema diverso, per eccellere nel deliziare il palato dei partecipanti con degustazioni di piatti medioevali e bevande. L’escursione urbana di circa 3 km, da fare esclusivamente a piedi e con scarpe comode (non è obbligatorio ma gradito l’abito medioevale), è adatta a tutti ed è per tutte le età. All’escursione si partecipa solo su prenotazione, il numero dei partecipanti e limitato. Iscrizioni: 3478579988.Per ogni prenotazione è possibile iscrivere al massimo n.25 persone.

Fabriano, il tem della Pisana, La porta vincitrice della sfida degli arcieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X