facebook rss

Operazione “Stazioni sicure”:
ispezioni e controlli
della Polfer nelle Marche

SICUREZZA - L'operazione ha portato alla denuncia per danneggiamento di 4 writer nella stazione di Ancona Passo Varano, che dipingevano treni e muri
Print Friendly, PDF & Email

Oltre 230 persone identificate, 100 bagagli ispezionati, 40 stazioni FS controllate: questo è il bilancio dell’operazione “stazioni sicure”, effettuata ieri dal Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo su disposizione del Dipartimento della Pubblica Sicurezza e finalizzata a garantire sempre maggiore sicurezza sia nelle stazioni ferroviarie che a bordo treno. L’operazione, coincidente con il primo giorno d’estate, ha visto impiegate decine di operatori della Specialità, coadiuvati sia da unità cinofile (antidroga e antiesplosivo) che da pattuglie automontate che hanno vigilato gli scali ferroviari ove non è vi è presidio fisso della PolFer.

Proprio durante uno di questi controlli una pattuglia ha sorpreso, presso la stazione di Ancona Passo Varano, quattro ragazzi che, con bombolette spray e vernice, erano intenti a tracciare scritte sui muri della stazione e sui treni in sosta: tutti e quattro sono stati denunciati per danneggiamento e, ai sensi della vigente normativa, potranno essere obbligati a ripulire quanto sporcato. L’operazione “stazioni sicure” è la prima di una serie di iniziative che, durante il periodo estivo, saranno attuate dalla Polizia Ferroviaria, a garanzia della sicurezza di tutti coloro che sceglieranno il treno per recarsi in vacanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X