facebook rss

Il Sui cambia nome e gestione:
parte l’avventura del Rio Club

ANCONA - Nuova direzione per la discoteca di Marina Dorica, passata nelle mani di Cristiano Ferri e Nicolas Mobili. L'apertura tra fine settembre e inizio ottobre: «Navette a disposizione dei clienti e ingresso vietato ai minori di 18 anni. Puntiamo sulla sicurezza»
Print Friendly, PDF & Email

Da sinistra Nicolas Mobili e Cristiano Ferri

 

Nuovo capitolo per il Sui Club di Marina dorica. Il locale cambia gestione, modifica lo stile e anche il nome: la discoteca di via Mascino si chiamerà Rio Club. A prenderne le redini dopo la biennale gestione del White Moon Staff saranno gli anconetani Cristiano Ferri, già titolare del ristorante Da Cristià, e Nicolas Mobili. Per l’inaugurazione non c’è ancora una data ufficiale, ma la prima serata dovrebbe essere tra fine settembre e inizio ottobre. «Il nome della discoteca – dice Cristiano Ferri – è stato scelto sia perchè amiamo le atmosfere di Rio De Janeiro e di tutta l’America del Sud e perchè richiama al rione anconetano». La discoteca farà risuonare musica commerciale, house, reggaeton e latina. Le serate sono previste per mercoledì e il fine settimane. Una parola d’ordine: la sicurezza. «Ci puntiamo molto. Tanto che per il mercoledì universitario organizzeremo delle navette di collegamento tra Marina Dorica e il centro. E poi, ci saranno dei parcheggiatori per aiutare i clienti. L’ingresso sarà vietato ai minorenni, con la selezione all’ingresso: non vogliamo avere problemi». In un momento in cui la movida sembra soccombere sotto i colpi della burocrazia, quella di Ferri e Mobili appare essere come una sfida. «Vogliamo puntare su questo settore perchè Ancona ha bisogno di divertirsi. Per troppo tempo la movida è stata trascurata. Ecco, è ora di cambiare. Per questo abbiamo deciso di dare un servizio in più alla città».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X