facebook rss

Ceriscioli dà l’esempio: (VIDEO)
«Mobilità sostenibile?
Ho un’auto elettrica e viaggio in treno»

ANCONA - A palazzo Li Madou l'incontro della Regione per la settimana europea, incentrato sulla sicurezza stradale. Concorso per le scuole: premiate le primarie di Serravalle e Fiastra
Print Friendly, PDF & Email

 

«Sono venuto in Regione col treno e da casa con un’auto elettrica. Quindi dando l’esempio di andare a ricercare e trovare, perché le scelte sull’ambiente le deve fare ognuno di noi, il modo migliore per inquinare meno e muoversi in sicurezza». Sono le parole del governatore Luca Ceriscioli che oggi è intervenuto a palazzo Li Madou ad Ancona per l’incontro “Cammina con noi”, uno dei diversi appuntamenti organizzati dalla Regione nell’ambito della Settimana europea della mobilità sostenibile.

Luca Ceriscioli

Dopo il punto di ieri sulle ferrovie, con il maxi investimento per l’elettrificazione della Civitanova-Albacina, oggi è stata la volta della sicurezza stradale, del punto sugli incidenti, delle azioni messe in campo su questo versante. Come si conciliano mobilità sostenibile e sicurezza? «Si conciliano – ha risposto Ceriscioli – se pensiamo all’investimento da 50 milioni di euro che la Regione sta facendo su una rete di 200 km di ciclovie, che tengono insieme la sostenibilità perché non inquinano e aiutano la salute di chi pedala, e la sicurezza, perché si esce dal percorso stradale e si va in un percorso dedicato che permette di essere protetti». Tra gli altri sono intervenuti anche Silvia Bruzzone e Angela Maria Digrandi dell’Istat e Maria Rosaria Saporito di Dicea, i dirigenti regionali Nando Goffi e Letizia Casonato, l’assessore regionale Angelo Sciapichetti. Dopo la discussione, che ha visto in platea la partecipazione tra gli altri dei vertici delle forze dell’ordine e dell’associazione nazionale Vittime della strada, si è svolta la premiazione del concorso dedicato alle scuole “Cambia e vai”, indetto l’anno scorso nella precedente Settimana europea della mobilità sostenibile. Ad aggiudicarsi il premio l’istituto comprensivo Ugo Betti di Camerino, in particolare le scuole primarie “Leopardi” di Serravalle e “Fratelli Ferri” di Fiastra.

(foto/video Giusy Marinelli)

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X