facebook rss

“Le Terre della Marca Senone”:
approvato il bilancio pluriennale

IL CONSIGLIO dell’Unione dei Comuni ha licenziato il documento all'unanimità con due obiettivi: rafforzare le competenze e progettare il futuro. Il presidente Dario Perticaroli: «In questa prospettiva nell’ultima seduta di Giunta abbiamo dato il via ad uno studio di fattibilità per approfondire la possibilità di conferire il servizio turismo nell’ottica di valorizzare l’intero territorio»
Print Friendly, PDF & Email

Dario Perticaroli

 

 

 

Il Consiglio dell’Unione dei Comuni “Le Terre della Marca Senone”, ha approvato all’unanimità i due atti fondamentali di pianificazione e gestione dell’Ente del prossimo triennio: il Documento unico di programmazione e il Bilancio di previsione 2021-2023. Fanno parte dell’Unione i Comuni di Arcevia, Barbara, Ostra, Ostra Vetere, Senigallia, Serra de’Conti e Trecastelli. Il presidente dell’Unione Dario Perticaroli durante la seduta, iniziata con la presentazione dei neo costituiti Gruppi consiliari e relativi capogruppo, ha ringraziato tutti i Dirigenti, i Funzionari e tutti gli Uffici per il lavoro svolto che ha permesso di conseguire un risultato molto importante in un contesto generale così difficile come quello attuale.«Questo bilancio – ha sottolineato Perticaroli – si prefigge due scopi principali: da un lato consolidare e rafforzare l’Unione nelle attuali competenze e dall’altro guardare anche avanti ragionando su quali funzioni poter svolgere in futuro. In questa prospettiva nell’ultima seduta di Giunta abbiamo dato il via ad uno studio di fattibilità per approfondire la possibilità di conferire il servizio turismo nell’ottica di valorizzare l’intero territorio». Ad illustrare nel dettaglio il Bilancio di Previsione è stato poi l’assessore competente Marco Sebastianelli. «Questo Bilancio – ha evidenziato Sebastianelli – viene da un anno difficile. C’è stato un enorme sforzo affinché i costi restassero costanti. Qualità e competenza hanno contraddistinto tutti i servizi che sono affidati all’Unione la cui struttura ha risposto in tempi rapidi, efficaci e funzionali diventando punto di riferimento anche per altri Enti del territorio regionale. Nella programmazione 2021 oltre alle assunzioni di personale per consolidare le strutture operative c’è l’importante sfida di intercettare bandi per introitare ulteriori risorse».

A questa relazione sono poi seguiti gli interventi dell’assessore ai Servizi sociali e Politiche per l’integrazione Federica Fanesi, dell’assessore al Suap e allo Sviluppo economico Letizia Perticaroli, dell’assessore alla Polizia Locale e Sicurezza urbana Riccardo Pasqualini.«Il percorso che interessa il Bilancio dei Servizi Sociali – ha dichiarato l’assessore Fanesi – riflette la complessità del settore e del periodo che stiamo attraversando. Le due parole d’ordine di questo Bilancio sono flessibilità e concretezza. Il nuovo approccio messo in campo rappresenta un patrimonio per le azioni future».«Il lavoro svolto dagli uffici nella gestione delle pratiche – ha aggiunto l’assessore Perticaroli – è stato svolto con efficienza ed efficacia come ci è stato riconosciuto dalle imprese e dai professionisti per i quali il Suap è un punto unico di riferimento. Si lavorerà ancora per migliorare, implementare e semplificare i processi e le procedure garantendo sempre il dovuto supporto ai fruitori del servizio».« Anche se la Polizia Locale non è in Unione per tutti i Comuni – ha evidenziato l’assessore Pasqualini – ma solo per Ostra, Ostra Vetere, Trecastelli e Barbara, è importante evidenziare come interessi comunque una popolazione di circa 18.000 persone e un territorio vasto di 125 Kmq. Nel difficile momento di pandemia questo servizio è stato un centro di riferimento per i Sindaci ed una realtà percepita dai cittadini dei Comuni come sostegno».

«La valutazione sulle attività svolte e future dell’Ente – hanno dichiarato i Gruppi consiliari della Marca Senone Fratelli d’Italia e Lega, rappresentati rispettivamente dai capigruppo Nicola Peverelli e Lucia Pucci – è sicuramente favorevole; continueremo comunque ad esercitare la nostra funzione di verifica e controllo dei successivi obiettivi strategici». Approvata, sempre all’unanimità, anche la modifica al Regolamento di Funzionamento del Consiglio con l’introduzione di misure di semplificazione, mentre è stato rinviato ad un approfondimento in sede di Conferenza dei Capigruppo il punto riguardante la mozione sulla Bandiera Lilla. «Nel documento unico di programmazione e nel bilancio appena approvato – ha concluso il presidente Dario Perticaroli – sono stati considerati con attenzione i bisogni delle collettività, preso atto delle capacità disponibili in termini di risorse umane, strumentali e finanziarie e declinato cosa si intende conseguire, con quali azioni e con quali risorse, insieme ad uno sguardo sulle prospettive future. L’Unione dei Comuni, che conta un territorio con oltre 70mila abitanti, è un Ente dalle grandi potenzialità che può essere decisivo per lo sviluppo di tutti i Comuni che ne fanno parte».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X