facebook rss

Bike to work day:
davanti al municipio
una rastrelliera per le bici

ANCONA - L'installazione a ridosso della Settimana Europea per la Mobilità Sostenibile. L'assessore all'Ambiente Polenta: «vogliamo dare un primo segnale, semplice e concreto, di come sia possibile contribuire fattivamente a circoscrivere le emissioni inquinanti rinunciando ad un mezzo motorizzato»
Print Friendly, PDF & Email

La nuova rastrelliera

 

In occasione del Bike to work day del 17 settembre, che cade nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità sostenibile, l’Amministrazione comunale- assessorato all’Ambiente- ha accolto l’ invito della Fiab Ancona- Conero, sostenendo una iniziativa volta a promuovere l’uso della bicicletta che consiste nella predisposizione di uno spazio per parcheggiare la bicicletta nei pressi del palazzo comunale. In occasione della Giornata Nazionale Bike To Work, pertanto tutti sono invitati a provare (almeno una volta) a precorrere in bicicletta il tragitto casa-lavoro, per rendersi conto quanto questa scelta possa facilmente diventare un’abitudine quotidiana a beneficio della propria salute e a tutela dell’ambiente. «La cura dell’ambiente a livello globale parte proprio dalle città in cui viviamo e dalle azioni di ognuno di noi. Quello della tutela ambientale è un tema strettamente legato alla salute, come abbiamo tutti constatato durante questi mesi di pandemia – dice Alessandro Tursi, presidente di Fiab – La Settimana Europea della Mobilità Sostenibile è un’occasione importante per valorizzare gli stili di vita più consoni alla salute delle persone, aspetto indispensabile anche per la ripresa economica». Per favorire queste buone pratiche,  il Comune ha allestito nell’aiuola spartitraffico tra il municipio e il palazzo Poste una rastrelliera a disposizione dei dipendenti e di chiunque vorrà fruirne. Fino ad oggi posizionata di fronte al parcheggio degli Archi/sede di M&P parcheggi, la rastrelliera avrà migliore utilizzo in centro dato che all’interno del parcheggio ne sono ubicate altre presso le quali gli automobilisti diretti al lavoro lasciano e recuperano la propria bici. Il servizio è gratuito e si chiama Park&bike. M&P Parcheggi ha avviato due anni fa anche il servizio di nolo di bici elettriche presso la Mole. «La Settimana Europea della Mobilità sostenibile – sottolinea l’assessore all’Ambiente Michele Polenta- festeggia i suoi primi 20 anni ed è una occasione irrinunciabile per ogni Amministrazione per adottare iniziative in favore dell’ambiente e di abitudini e stili di vita sani e compatibili con scelte ecologiche fatte in questi anni. I cittadini di Ancona come tutti i cittadini d’Europa sono incoraggiati a tenersi in forma fisicamente e mentalmente e a dimostrare considerazione per l’ambiente e la salute degli altri anche e soprattutto nell’orientarsi tra le differenti modalità di trasporto. E quale mezzo migliore della 2 ruote silenziosa e non inquinante per spostarsi e per raggiungere il luogo di lavoro, a partire dai dipendenti del Comune? Con l’iniziativa che lanciamo oggi, grazie alla proposta messa a punto da FIAB Ancona-Conero, vogliamo dare un primo segnale, semplice e concreto, di come sia possibile contribuire fattivamente a circoscrivere le emissioni inquinanti rinunciando ad un mezzo motorizzato e utilizzandone invece uno a impatto zero. Già da tempo molti cittadini lo stanno facendo e sicuramente molti ci stanno pensando, in considerazione delle scelte ambientali e di mobilità che l’Amministrazione ha compiuto per favorire il cambiamento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X