facebook rss

Hotel sepolto dalla slavina:
dispersi poliziotto, moglie e figlio
di Osimo (VIDEO)

ORE DI ATTESA - Domenico Di Michelangelo, 41 anni, era in vacanza con la consorte Marina Serraiocco, 37 anni, commerciante e il loro bambino. Sono originari del Pescarese ma risiedono e lavorano nella città dei senza testa. Non si trovano più dopo la valanga che ha travolto l'hotel Rigopiano di Farindola
giovedì 19 Gennaio 2017 - Ore 11:37
Print Friendly, PDF & Email
Le ricerche dei dispersi dell'hotel travolto dalla slavina

Domenico Di Michelangelo con la moglie Marina Serraiocco e il loro bambino

Slavina sull’hotel Rigopiano di Farindola, in Abruzzo: tra i dispersi ci sono anche un poliziotto di 41 anni, in servizio al commissariato di Osimo, la moglie di 37 anni, commerciante e il loro bambino che frequenta le scuole elementari. L’agente è originario di Chieti, Domenico Di Michelangelo, conosciuto come Dino, ed era con la consorte, Marina Serraiocco, originaria di Popoli e commerciante del centro storico di Osimo, e il loro bambino. Erano in vacanza e ora sono nella lista dei dispersi.  Sono ore di grande angoscia per i familiari che non hanno più loro notizie e anche per i colleghi dell’Anconetano. In ansia per le sorti del poliziotto anche il vice questore Marialla Pangrazi ed i colleghi dell’agente, da pochi mesi assegnato alla squadra delle volanti, al commissariato di piazza Marconi.

 

Gli uomini del soccorso alpino arrivati per cercare i dispersi

 

L’hotel di Rigopiano travolto dalla slavina

Il poliziotto che si trovava in vacanza con la famiglia da diversi giorni nell’area travolta dalla valanga dopo le scosse di terremoto di ieri, doveva rientrare in servizio stasera. La sua utenza telefonica però risulta al momento irraggiungibile e sono in corso contatti febbrili con la questura di Pescara, incaricata di coordinare i soccorsi nella ricerca dei dispersi, per avere notizie rassicuranti. Resta forte la speranza che possa arrivare una sua telefonata. La questura di Ancona sta cercando di contattare i familiari.

La famiglia dispersa, in uno degli scatti prima della slavina

Si scava per cercare i dispersi

I soccorsi dei vigili del fuoco

Vigili del fuoco si fanno strada tra la neve con una turbina a Rigopiano

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X