facebook rss

Vecchi, malati e denutriti:
i forestali salvano 4 stalloni

POLVERIGI - La vicenda era iniziata già nel 2015, quando i militari della Stazione di Ancona, avevano sequestrato 10 cavalli in un maneggio di Polverigi, denunciando la detentrice. Durante un controllo di routine, a distanza di tempo gli animali sono stati rinvenuti anche in precarie condizioni igienico sanitarie. Gli equini son stati trasferiti in una struttura di Civitanova Marche
mercoledì 8 febbraio 2017 - Ore 15:37
Print Friendly, PDF & Email

Il recupero di uno degli stalloni anziani

I Carabinieri Forestali di Senigallia e del Conero hanno soccorso (e portato via) su ordine della Procura di Ancona 4 stalloni in grave difficoltà, in un maneggio di Polverigi. Gli stalloni in età avanzata, già sequestrati nel 2015 insieme ad altri 6 cavalli in quanto rinvenuti denutriti ed in condizioni igieniche precarie, necessitavano di cure e cibo idoneo, che non veniva garantito dalla proprietaria affidataria.

La vicenda era iniziata già nel 2015, quando la Stazione Carabinieri Forestali di Ancona, aveva sequestrato 10 cavalli, detenuti in un maneggio di Polverigi, denunciando anche la detentrice degli equini, la quale custodiva gli animali in condizioni igieniche pessime somministrando poco cibo e di scarsa qualità.

Dopo una fase transitoria durata circa un anno, purtroppo la condizione dei quattro stalloni è degenerata, e gli animali, visitati dal personale del Servizio Veterinario nel corso di un controllo di routine effettuato congiuntamente ai Carabinieri Forestali di Senigallia, sono stati rinvenuti nuovamente denutriti ed in precarie condizioni igienico sanitarie.

Per non compromettere la salute degli animali,pertanto la Procura di Ancona, nella persona del Pm Paolo Gubinelli, ha disposto d’urgenza la variazione di custodia degli equini, con consegna degli stessi ad una nuova struttura idonea, dislocata a Civitanova Marche, dove gli animali sono stati accuditi e curati adeguatamente.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X