facebook rss

Ondata di furti a
Osimo, Filottrano e Camerano:
rubata anche un pistola

GANG - Negli esigui bottini, tra denaro e gioielli è finita anche una calibro 22 regolarmente detenuta dal proprietario. I colpi, almeno sei, sono stati messi a segno nel triangolo geografico tra le tre città quasi in contemporeanea. Si sospetta la presenza di una banda che ha agito in simultanea e con più uomini ma in luoghi diversi. In alcuni casi testimoni hanno notato due banditi all'opera e un terzo complice fuggire su un'auto scura
sabato 11 febbraio 2017 - Ore 18:19
Print Friendly, PDF & Email

Il Comando Compagnia carabinieri di Osimo

 

Ladri scatenati, nel pomeriggio e nella serata di ieri tra Osimo, Filottrano e Camerano con i banditi che durante il saccheggio si sono addirittura portati via una pistola calibro 22 regolarmente detenuta dal proprietario. Almeno sei le abitazioni visitate nel triangolo geografico tra le 3 città. In alcuni casi è stata notata la presenza di una coppia di sconosciuti, supportata da un ‘palo’, il terzo complice, poi fuggire a bordo di un’auto scura con esigui bottini di soldi e gioielli razziati da armadi e cassetti.

I carabinieri delle varie stazioni della Compagnia di Osimo, che hanno raccolto le denunce delle vittime e il racconto di alcuni testimoni anche per i tentativi andati a vuoto, sono corsi da una città all’altra perché le segnalazioni al centralino del 112 sono arrivate quasi in contemporanea in un arco di tempo ridotto, dalle 19 alle 21. Le firma dei colpi sembrerebbe essere la stessa, secondo i militari che indagano su tutti gli episodi, consumati con modalità operative similari. C’è il forte sospetto che ad agire nelle diverse circostanze sia stata un’unica banda itinerante, composta da almeno 2 coppie di persone in  campo che hanno agito allo stesso momento in luoghi differenti, con una tecnica quasi militare, per far perdere con facilità le proprie tracce e disorientare gli inseguitori.

foto d’archivio

Nella nuova ondata di furti nelle abitazioni di Osimo Stazione, in particolare, sono entrati in azione anche ladri acrobati e senza scrupoli che hanno colpito in via Ciro Menotti ripulendo in pochi minuti una abitazione di quello che hanno trovato.

“Sono uscito da casa dei miei genitori, loro erano fuori, verso le 20 di ieri prima di cena e poco dopo un vicino  mi ha avvisato di tornare perché aveva notato il portone di ingresso aperto – racconta il figlio di P.G., il proprietario dell’immobile– Hanno infranto il vetro di una finestra al piano terra per entrare e si sono portati via i gioielli di famiglia. Stiamo ancora facendo l’inventario per quantificare il danno e formalizzare le denuncia”. L’azione si è ripetuta sempre nell’area compresa tra l’Ufficio postale e le scuole medie della frazione osimana, anche in altri appartamenti di via Cairoli e via Quintino Sella dove, prima verso le 17, qualcuno si era arrampicato su una grondaia per raggiungere una finestra del primo piano e mettere a soqquadro un’abitzione, alla ricerca di soldi.

foto d’archivio

I carabinieri della Compagnia di Osimo hanno potenziato la vigilanza sul territorio in sinergia con le altre forze di polizia ma nell’impossibilità di pattugliare ogni angolo del territorio di competenza nello stesso frangente, confidano nella collaborazione dei cittadini. Invitano tutti a comunicare subito, in tempo reale, i movimenti di persone e mezzi ritenuti sospetti (annotando i numeri di targa) per agevolare il lavoro di prevenzione e contrasto alla criminalità.

(m.p.c.)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X