facebook rss

Scende dal bus, si ferisce
e rischia di morire dissanguato

JESI - Assumendo farmaci anticoagulanti, la banale ferita alla gamba si è trasformata in emorragia e l'uomo ha rischiato il peggio. Salvato grazie all'intervento tempestivo a Porta Valle di un equipaggio della Croce Verde che lo ha accompagnato al pronto soccorso del Carlo Urbani
sabato 11 febbraio 2017 - Ore 11:44
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Scende dall’autobus a Jesi, si ferisce ad una gamba urtando contro un elemento in ferro della porta del mezzo e rischia di morire dissanguato. Un incidente spiacevole ma irrilevante per qualsiasi altro passeggero di mezzi pubblici, quello accaduto stamattina verso le 9.40 alla fermata di Porta Valle. Per tutti ma non per un 65enne di Falconara Marittima che assumendo farmaci anticoagulanti, per rende più fluido il sangue e prevenire la formazione di grumi, ha messo a rischio la sua vita, ritrovarsi inoltre involontario protagonista di una scena da film horror per gli altri passeggeri e i numerosi passanti.

Da quella piccola ferita che in qualsiasi altra persona non avrebbe versato che qualche goccia di sangue, tamponabile con un semplice cerotto, nel suo caso si è originata un’emorragia che sono grazie all’intervento tempestivo di equipaggio di volontari della Croce Verde di Jesi ha evitato il peggio. L’uomo è stato trasportato dall’abulanza in servizio del 118 al pronto soccorso dell’ospedale Carlo Urbani dove sta svolgendo accertamenti. Adesso non sembra essere più in pericolo di vita.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X