facebook rss

Si perde in montagna,
salvato escursionista

GENGA - Un 41enne jesino ha perso l'orientamento a San Vittore, dopo aver imboccato un percorso segnalato dal Cai. Ha chiesto aiuto ai vigili del fuoco perché era finito in un punto molto ripido
domenica 26 febbraio 2017 - Ore 19:19
Print Friendly, PDF & Email

I soccorsi all’uomo

 

La zona dove si è perso l’escursionista

 

Va a passeggiare in montagna ma perde l’orientamento e per farsi trovare chiede aiuto ai vigili del fuoco. Disavventura a Genga per un 41enne jesino, I. G., soccorso poco prima delle 13 a San Vittore, vicino alle terme. L’uomo aveva imboccato un sentiero per fare una passeggiata, il numero 148 come segnalato dal Cai, che arriva a Valle Montagnana. Durante la camminata ha perso l’orientamento e si è trovato in un punto molto ripido, che metteva a rischio la sua sicurezza. Allora ha telefonato al 115 per segnalare il problema. I pompieri lo hanno consigliato di non avanzare e nemmeno di retrocedere. Doveva restare fermo. Una squadra è partita per recuperarlo. Dopo un’ora e mezza di camminata i pompieri sono arrivati nella zona boschiva in località “Buco del Diavolo”. Lo hanno individuato e raggiunto. L’escursionista, non molto esperto, è stato coperto con indumenti pesanti e rifocillato. Poi è stato riaccompagnato da dove era partito, in buone condizioni di salute.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X