facebook rss

Investe ciclista e non si ferma
poi si costituisce:
“Pensavo di aver urtato uno specchietto”

FALCONARA - Nei guai un 27enne anconetano. Ieri, alla guida di una Citroen C 4, ha travolto un 78enne, in via Flaminia. Questa mattina si è presentato ai vigili urbani. Per lui patente ritirata e una denuncia per omissione di soccorso
lunedì 27 febbraio 2017 - Ore 14:00
Print Friendly, PDF & Email

Via Flaminia a Palombina Vecchia

Ciclista travolto da un’auto, il conducente non si ferma poi si costituisce. E’ un 27enne di Ancona. «Pensavo di aver urtato lo specchietto di una vettura in sosta», ha detto questa mattina ai vigili urbani. L’incidente è avvenuto ieri, in via Flaminia, a Falconara, all’incrocio con via Italia. Attorno alle 8 un 78enne falconarese, U. M. , che era in sella alla sua bici, è stato sorpassato da una Citroen C 4. L’anziano è finito a terra perché la vettura lo ha toccato e spinto contro un’auto in sosta. Il conducente però non si è fermato. Sono stati altri automobilisti a dare l’allarme e chiamare il 118 per i soccorsi. Portato all’ospedale di Torrette, il 78enne non è in pericolo di vita. E’ iniziata la caccia all’auto pirata di cui nessuno era riuscito a prendere il numero di targa. Questa mattina il conducente, S. B., anconetano, si è presentato spontaneamente al comando della polizia municipale spiegando che non era fuggito ma solo non si era accorto del ciclista. «Pensavo di avere urtato solo uno specchietto», ha riferito agli agenti. Il giovane ha poi aggiunto di aver letto in serata, su Facebook, la notizia di un investimento e di aver capito che era stato lui. Al giovane è stata tolta la patente e ora verrà denunciato per omissione di soccorso. Se non si fosse presentato e i vigili urbani arrivavano alla sua responsabilità, sarebbe stato arrestato.

(Mar. Ve.)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X