facebook rss

Api, sfiaccolamenti sospetti:
i comitati chiedono spiegazioni

FALCONARA - Fiamma accesa più volte sulla torcia della raffineria, l'associazione Ondaverde segnala il fenomeno a Comune, Regione, Prefetto, Arpam ed Ispra attendendo chiarimenti
lunedì 13 Mar 2017 - Ore 16:01
Print Friendly, PDF & Email

La fiamma accesa della torcia della raffineria Api di Falconara, registrata dall’associazione Ondaverde

 

Sfiaccolamenti sospetti alla torcia della raffineria Api di Falconara, l’associazione dei cittadini Ondaverde chiede chiarimento a prefetto, Regione, Comune, Arpam ed Ispra. Fiammate anomale si sono alzate dalla torcia dello stabilimento Api di Falconata, sabato e domenica scorsi (11 e 12 marzo), tanto da destare la preoccupazione dei comitati dei cittadini, in particolare dell’associazione Ondaverde che ha subito informato del fenomento, fornendo anche le immagini, il sindaco di Falconara, la Regione Marche, il prefetto, l’Arpam e l’Istituto superiore per la protezione e ricerca ambientale (Ispra). In particolare l’associazione ha chiesto di conoscere i motivi tecnici dell’evento, i dati emissivi della torcia in accordo a quanto previsto dalla prescrizione riportata nell’Autorizzazione integrata ambientale (Aia) rilasciata dal ministero dell’Ambiente, Tutela del territorio e del mare nel 2010 e se il gestore dell’impianto abbia effettuato i campionamenti del gas inviato in torcia come prescritto sempre dal decreto del 2010 nell’ambito del monitoraggio dei sistemi di torcia.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X