facebook rss

Duplice omicidio di Cingoli:
ergastolo al bodyguard,
assolti Rizzo e Pesaresi

LA SENTENZA - La corte d'assise di MAcerata ha condannato Alex Lombardi questo pomeriggio. Assolti per i delitti Marco Pesaresi, di Filottrano e Jonny Rizzo, di Chiaravalle. Il 42enne ha commentato: "Me lo aspettavo". Il procuratore: "Lavoro investigativo valutato positivamente". Il legale di Lombardi: "Faremo appello"
mercoledì 15 marzo 2017 - Ore 15:55
Print Friendly, PDF & Email

Alex Lombardi

 

di Gianluca Ginella e Leonardo Giorgi

Duplice omicidio di Cingoli: condannato all’ergastolo il bodyguard Alex Lombardi. «Me lo aspettavo» ha commentato il 42enne di Polverigi uscendo dall’aula. Assolti gli altri due imputati per l’omicidio, uno di loro, Marco Pesaresi, è stato però condannato, in continuazione con una precedente sentenza, a 5 anni e 4 mesi per spaccio di droga.

Finisce con una condanna e due assoluzioni il processo di primo grado per i delitti dei marocchini Hassan Abbouli e Youness Inani, uccisi nelle campagne di Cingoli, il 25 maggio del 2011, secondo l’accusa per rapinare un carico di droga. Per i giudici della Corte d’assise di Macerata, a compiere gli omicidi è stato il bodyguard Alex Lombardi. I giudici alle 15,20 di oggi pomeriggio, dopo circa sei ore di camera di consiglio (si erano ritirati alle 9,45), sono usciti con una sentenza di condanna per il 42enne di Polverigi.

Il procuratore Giovanni Giorgio

Lo hanno condannato all’ergastolo con un anno e sei mesi di isolamento diurno e al risarcimento di 250mila euro alla parte civile (si erano costituiti i familiari di una delle vittime). Assolti «per non aver commesso il fatto» il 34enne Jonny Rizzo, di Chiaravalle (difeso dagli avvocati Vando Scheggia e Marielvia Valeri), e il 36enne Marco Pesaresi, di Filottrano. Pesaresi è stato però condannato a 5 anni e 4 mesi per spaccio di droga, in continuazione con un’altra sentenza per gli stessi fatti. «In pratica gli hanno dato 4 mesi in più. Siamo comunque soddisfatti per l’assoluzione dall’omicidio» dice l’avvocato Francesco Voltattorni, che assiste Pesaresi. I giudici hanno accolto quasi in toto le richieste del pm Stefania Ciccioli che nella requisitoria aveva chiesto la condanna all’ergastolo per Lombardi, l’assoluzione degli altri due imputati e 3 anni per spaccio per Pesaresi. Lombardi, sentita la sentenza, si è limitato a dire al suo legale, l’avvocato Fabrizio Belfiore, che se l’aspettava.

Da sinistra: gli avvocati Fabrizio Belfiore, Francesco Voltattorni e Vando Scheggia

«Il lavoro investigativo svolto dalla procura della Repubblica in collaborazione con i carabinieri di Macerata è stato valutato positivamente dalla Corte d’assise di Macerata – ha detto il procuratore Giovanni Giorgio, che ha condotto le indagini insieme al pm Stefania Ciccioli –. Tanto è motivo di soddisfazione istituzionale per il mio ufficio. Con la sentenza di oggi non vi sono omicidi volontari commessi in provincia di Macerata per cui sia rimasto ignoto l’autore del fatto». Il procuratore e il pm Ciccioli hanno condotto anche le indagini per il delitto del barista di Filottrano Sauro Valentini, ucciso il 19 maggio del 2011 e di cui è accusato Alex Lombardi. In quel caso erano state chieste e ottenute dal gip Pannaggi le misure cautelari, ma il gip aveva ritenuto che per il delitto a Filottrano non ci fosse la continuazione col duplice omicidio e aveva rimesso gli atti ad Ancona per competenza. Il processo per quei fatti si è aperto lunedì.

L’avvocato Alessandro Brandoni

«Siamo soddisfatti perché è stato trovato il colpevole e perché i giudici hanno accolto la nostra richiesta di risarcimento. Penso sia stato un lavoro difficile anche per gli inquirenti» ha commentato l’avvocato Alessandro Brandoni che assisteva la parte civile. Una sentenza che non va giù all’avvocato di Lombardi che nella sua arringa aveva evidenziato che nel corso del processo molti dubbi non sono stati sciolti. «Noi rimaniamo della nostra idea. E’ scontato che faremo appello, una volta viste le motivazioni della sentenza».

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X