facebook rss

Il M5S inaugura
il punto Sos Equitalia

FALCONARA – Apertura sabato 25 marzo alle 11 nello spazio di via Cavour. Ogni mercoledì dalle 17 alle 19 sarà aperto per l’ascolto dei cittadini
venerdì 24 Marzo 2017 - Ore 20:11
Print Friendly, PDF & Email

Il deputato M5S Carlo Sibilia presenta il punto Sos Equitalia in uno spot in rete

 

Contro le cartelle pazze dell’agenzia di riscossione, il M5S lancia a Falconara il suo punto di ascolto e soccorso Anti Equitalia Marche. L’inaugurazione sabato 25 marzo alle 11 nei locali di via Cavour 5. Il punto Sos Equitalia sarà in funzione ogni mercoledì dalle 17 alle 19 per ascoltare e consigliare i cittadini che hanno problemi con l’agenzia di riscossione delle tasse. In sede i cittadini troveranno alcuni professionisti (avvocati, tributaristi, commercialisti) che hanno già dato la loro disponibilità gratuita. In totale anonimato, i cittadini potranno rivolgersi agli esperti del settore per farsi consigliare sulle azioni da intraprendere. Il punto di ascolto non imbastirà le pratiche. Alla inaugurazione saranno presenti i deputati Carlo Sibilia, Andrea Cecconi, Donatella Agostinelli, il capogruppo regionale Gianni Maggi, il consigliere comunale di Montemarciano Gabriele Gigli e i responsabili front office del punto, gli attivisti del M5S provenienti da vari gruppi 5 Stelle della zona di Falconara; Senigallia, Montemarciano, Monte San Vito, Ancona e Jesi. “Questa iniziativa è molto importante per tutto il M5S, per la Regione, per Falconara, ma sopratutto per tutti le persone che hanno problemi di tipo esattoriale con Equitalia.- spiega il movimento in una nota -. In Italia il M5S, con Carlo Sibilia e altri portavoce, ha aperto praticamente un punto di ascolto per ogni regione e tante sono state le richieste di aiuto da parte di persone comuni; tanti sono stati i soldi che, dopo il consulto, cittadini ignari hanno evitato di pagare ad Equitalia, ingiustamente, avendo preso conoscenza dei loro diritti di base e delle principali leggi e norme che regolano l’invio e l’attribuzione delle richieste di pagamento, spesso così colme di errori, anche banali, da far venire dubbi sul buon funzionamento del sistema di riscossione in essere; errori più nascosti, meno banali, in disattesa di leggi e normative, proprio da parte di Equitalia, da far venir dubbi sulla buonafede del sistema medesimo, tanto da mettere spesso in crisi quel naturale, civico, rapporto di stima e fiducia che dovrebbe formarsi tra Stato e cittadini”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X