facebook rss

Minaccia di incendiare l’auto della ex,
arrestato 35enne per tentata estorsione

MAIOLATI – I carabinieri hanno preso l’uomo in flagranza di reato. A causa di vecchi rancori, sosteneva di essere in credito nei confronti della compagna da cui si era separato
venerdì 14 Aprile 2017 - Ore 12:24
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

“Dammi 2mila euro o ti do fuoco all’auto”. Questa l’ultimatum che la donna di Moie si è sentita minacciare dall’ex compagno al telefono. I carabinieri lo hanno preso proprio mentre andava a casa della giovane, forse per cercare di mettere in atto la sua estorsione. In manette è finito M.G., 35enne catanese disoccupato e con diversi precedenti penali. La richiesta di aiuto della donna, allarmata dalla minaccia dell’ex, è arrivata alla stazione dei carabinieri di Moie nel pomeriggio. Ai militari, la donna ha spiegato con preoccupazione che l’ex compagno le aveva chiesto subito 2 mila euro, altrimenti le avrebbe incendiato l’auto. I carabinieri sono quindi entrati in azione e hanno intercettato il 35enne proprio mentre si stava dirigendo a casa della donna. Dagli accertamenti i carabinieri hanno scoperto che effettivamente l’uomo a causa di vecchi rancori con la sua ex e ritenendo di essere in credito nei confronti della donna, aveva deciso di riprendersi quanto riteneva dovuto, con questa tentata estorsione. Dopo aver passato la notte nelle camere di sicurezza del comando dei carabinieri di Jesi, stamattina è stato posto agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida in tribunale.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X