facebook rss

Graffiti e scritte con lo spray
sul muro di un’abitazione: denunciati

FILOTTRANO - La proprietaria dell'immobile che si trova lungo il corso principale si è rivolta ai carabinieri. Il dipinto realizzato da due persone nella notte tra mercoledì e giovedì scorso. L'affittuaria ha percepito strani rumori all'esterno ma per paura non è intervenuta
domenica 7 Maggio 2017 - Ore 13:48
Print Friendly, PDF & Email

Un dettaglio del murales dipinto di notte nell’abitazione di Filottrano

Le foto dell’opera dei writers sul muro della casa filottarnese. pubblicate sui social media della proprietaria

I writers le imbrattano con graffiti e scritte il muro di casa e lei li denuncia ai carabinieri. Ma prima mostra le foto dei disegni sui social media, nella speranza di poter identificare gli autori che considera teppisti. E’ successo a Filottrano tre notti fa.

“La casa dei miei defunti genitori, situata in Corso del Popolo è abitata da una signora straniera, che non parla neanche italiano – racconta B.B., 68 anni – Nella notte tra mercoledì e giovedì scorso ha avvertito strani rumori all’esterno e affacciandosi dalla finestra ha notato due individui: uno alto e uno basso che armeggiavano intorno all’edificio. Per paura si è rintanata in casa. La mattina ci ha avvertito di quanto era successo: sul muro erano comparsi dei dipinti e delle scritte fatte con bombolette di vernice spray. Con mio marito ho deciso di sporgere denuncia ai carabinieri ed ai vigili urbani. Il maresciallo ci ha assicurato che avrebbe controllato i filmati della telecamera di sorveglianza e sia i carabinieri che i vigili ci hanno confermato che purtroppo sono fenomeni che si ripetono a Filottrano anche in altre abitazioni. Atti di disturbo e vandalismo sono frequenti, di notte, specie lungo il corso di Filottrano e non dovrebbe essere difficile risalire agli autore del fatto”.

Il popolo del web si è diviso sulla vicenda e su come classificare l’azione, nel labile confine tra street art e vandalismo. C’è chi ha ritenuto esagerata la reazione della proprietaria dell’abitazione definendo quei disegni un’arte di strada, da replicare magari in edifici di aree dismesse della città. Molti altri invece hanno considerato più che legittime le rimostranze della 68enne convenendo con lei che i writers hanno imbrattato un bene privato  e che quindi debbano essere chiamati a ripagare i danni.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X