facebook rss

Colpo al bancomat
del centro commerciale, era vuoto

FABRIANO - Preso di mira nella notte lo sportello Veneto Banca della struttura Il Gentile. Era fuori servizio perché già venerdì qualcuno aveva provato a forzarlo. Indagano i carabinieri
lunedì 8 Maggio 2017 - Ore 16:46
Print Friendly, PDF & Email

 

Il centro commerciale Il Gentile (Foto Giusy Marinelli)

Preparano il colpo allo sportello bancomat del centro commerciale Il Gentile, a Fabriano, tornando due volte sul luogo, ma se ne vanno a mani vuote. La cassaforte era vuota e fuori servizio. Sorpresa per i ladri che questa notte hanno forzato lo sportello della Veneto Banca, all’interno della galleria dei negozi di viale Gigli, che eroga denaro contante. Una seconda tappa per loro visto che già venerdì erano stati sul posto facendo scattare l’allarme dopo aver tagliato la prima lamiera del forziere. Erano in due, ripresi anche dalle telecamere ma fuggiti prima dell’arrivo della polizia. Questa notte l’intervento dei carabinieri con l’allarme che attorno alle 4,30 è suonato di nuovo. Le telecamere hanno ripreso una persona sola. E’ entrata da una porta secondaria che è stata forzata ed ha raggiunto lo sportello bancomat che la filiale aveva provveduto a disattivare dopo il colpo fallito di venerdì. Appeso c’era anche un cartello di cui il ladro non si è curato. Armato di scalpello ha finito il lavoro iniziato venerdì, arrivando al cemento che separa il primo strato di lamiera dal secondo, dove si trovano le banconote. Il denaro però non c’era perché la banca aveva tolto i contanti dopo venerdì. Il ladro è fuggito senza bottino. Sono in corso le indagini dei militari per risalire alla persona ripresa dalle telecamere. Otto giorni fa, sempre a Fabriano, era stato preso di mira anche il bancomat all’interno della Coop (leggi l’articolo). Altro colpo ad Osimo, al centro Cargo Pier, nella notte tra sabato e ieri (leggi l’articolo). Non è escluso che sia la stessa banda in azione (leggi l’articolo).

(Mar. Ver.)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X