facebook rss

Smog a Osimo Stazione, oggi
la protesta del comitato. Il Pd:
“Ecco i progetti per la frazione”

OSIMO - Corteo e flash mob partiranno alle 18 dal piazzale della stazione ferroviaria della frazione osimana. La consigliera di minoranza Monica Bordoni (Liste civiche) a fianco del comitato di protesta. Il gruppo consiliare democrat di maggioranza: "Nessuno può mettere in discussione l’impegno che l’attuale amministrazione comunale ha messo in campo per dare risposte concrete alla richieste dei cittadini"
lunedì 29 Maggio 2017 - Ore 14:31
Print Friendly, PDF & Email

Il traffico sulla Statale 16 a Osimo Stazione (foto Giusy Marinelli)

Oggi alle 18 partirà la manifestazione del comitato antismog di Osimo Stazione davanti la stazione ferroviaria della frazione osimana con tanto di corteo e flash mob. Il Comitato Salute ed Ambiente Osimo Stazione-Abbadia protesta contro l’inquinamento ambientale della frazione, contro i volumi di traffico aumentati soprattutto dopo il crollo del ponte sull’A14. “I residenti di Osimo Stazione hanno depositato in Comune lo scorso novembre , una petizione con oltre 700 firme dei residenti che chiedevano controlli dell’aria, dell’acqua ed elettromagnetici, dopo i numerosi casi di malattie anche gravi verificati nella zona – ricorda il consigliere comunale/provinciale Monica Bordoni (liste civiche) che si schiera al fianco del Comitato –Chiede inoltre un tavolo di lavoro con tutti gli enti competenti affinchè si inizi una trattativa con la società Autostrada per la deviazione del traffico pesante sulla A14 nel tratto Ancona Nord/Portorecanati, come sollecita la mozione provinciale presentata ed accolta circa un mese fa”.

Monica Bordoni

Replica il Pd, partito che sostiene il sindaco Simone Pugnaloni, per sottolineare che molte rsiposte concrete si stanno mettendo in campo contro lo smog a Osimo Stazione. “Mai come oggi sono in corso progetti ad opera dell’attuale amministrazione comunale per rispondere alle esigenze manifestate dagli abitanti della frazione. – scrivono i consiglieri comunali democrat in una nota stampa diramata stamattina- In primis, vogliamo annunciare un’ulteriore area di circa 3 ettari per la riforestazione a carico della società Autostrade. La notizia è confermata da una comunicazione che la Regione Marche lo scorso 4 maggio ha inviato al Comune di Osimo e nella quale si specifica l’individuazione dell’area da adibire a piantumazione. Si tratta di un’opera che la società Autostrade garantisce a compensazione della realizzazione terza corsia dell’ autostrada”.

I consiglieri democrat nella Sala Gialla

I lavori del parco urbano inizieranno nella prossima stagione autunnale. Il progetto esecutivo è stato approvato la settimana scorsa dalla Giunta Comunale, a breve, dunque, partirà la gara d’appalto. “Dopo 15 anni di promesse a vuoto – rimarca il Gruppo consiliare Pd di Osimo- siamo giunti finalmente ad una soluzione per la realizzazione della rotatoria. Il protocollo di intesa fra Comune di Osimo, Anas e Provincia di Ancona è già stato firmato alcuni mesi fa. La settimana scorsa il sindaco Pugnaloni, in un incontro a Roma con il sottosegretario al Ministero dei Trasporti e Infrastrutture, dott. Umberto Del Basso De Caro, ha ricevuto conferme sull’approvazione del piano degli investimenti 2017 dell’Anas, un atto fondamentale che consentirà all’Anas di dare seguito alla progettazione esecutiva, che di fatto è già in corso. Seguendo questo crono programma, entro la fine dell’anno avrà luogo la gara d’appalto”.

Sul nodo polveri sottili, la famigerate Pm10 che volano nell’aria della frazione, i dem ricordano che “lo scorso 17 maggio il sindaco Pugnaloni si è incontrato con i vertici dell’Arpam per concordare l’installazione di una centralina, che sarebbe disponibile. A breve un incontro con la cittadinanza per stabilire il posizionamento della stessa. A dimostrazione dell’impegno e della costante ricerca di idee per risolvere la questione da parte dell’amministrazione comunale, ricordiamo che il 14 maggio si è svolta la manifestazione ‘Bimbimbici’, un’iniziativa per promuovere la mobilità sostenibile e stimolare chiunque all’utilizzo di mezzi ecologici e, quando possibile, rinunciare all’utilizzo dell’automobile. Resta in piedi un importante progetto: l’installazione di speciali pannelli pubblicitari per l’assorbimento delle polveri sottili, composti da fibra a carboni attivi, protetta in entrambi i lati da un tessuto tridimensionale idrorepellente, in grado di separare le molecole inquinanti presenti nell’atmosfera. Opportunamente installati nei centri urbani e nelle reti stradali ad alta percorrenza, è in grado di diminuire i valori dei precursori delle polveri sottili (particolato secondario) meglio noti come Pm 10, Pm 2,5 e Pm 1.0. Si tratta di un’innovazione tecnologica già adottata in molte città italiane. Entro il mese di giugno l’amministrazione comunale incontrerà i responsabili dell’azienda per valutare insieme il progetto”.

I consiglieri del Pd aggiungono che il governo osimano si sta impegnando anche per risolvere il nodo chiusura del ponte sull’A 14. “Fra le possibili situazioni individuate, in attesa che la società Autostrade realizzi un nuovo ponte, le amministrazioni comunali di Osimo e Castelfidardo stanno studiando insieme la possibilità di deviare il traffico sulla via parallela alla ferrovia (leggi l’articolo). Si tratta di una piccola strada che insiste in parte sul territorio del Comune di Castelfidardo (Via delle Industrie) fino ad arrivare in Via Agnelli, di competenza del Comune di Osimo. La stradina in questione, però, al fine di essere percorribile da un traffico veicolare intenso, necessità di opere di asfaltatura e allargamento della carreggiata”.

Ben vengano quindi secondo i consiglieri di maggioranza le manifestazioni per mantenere alta l’attenzione delle istituzioni su tematiche ambientali molto sentite, “ma nessuno può mettere in discussione l’impegno che l’attuale amministrazione comunale ha messo in campo per dare risposte concrete alla richieste dei cittadini. Risposte attese da moltissimi anni e mai realizzate” chiudono nella nota stampa.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X