facebook rss

Sirolo, riapre al pubblico
l’area archeologica ‘I Pini’

ESTATE - Sono previste visite guidate, gratuite, in accordo con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche
mercoledì 5 luglio 2017 - Ore 14:33
Print Friendly, PDF & Email

l’area archeologica di Sirolo

L’archeologo Stefano Finocchi

Anche quest’anno aprirà al pubblico l’area archeologica ‘I Pini’ di Sirolo grazie ad una collaborazione pubblico-privato, che ha consentito di tagliare l’alta vegetazione che ricopriva la zona. Sono previste visite guidate, gratuite, in accordo con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche.

Dal 10 luglio inoltre alcuni ragazzi coinvolti in un progetto di inclusione sociale promosso da Regione e Soprintendenza saranno impegnati in lavori di rifinitura e catalogazione delle essenze arboree. Stefano Finocchi, funzionario di zona della Soprintendenza Archeologica parla di “un bell’esempio di archeologia partecipata tra pubblico e privato, che ci vede tutti coinvolti nella progettazione di una nuova condivisa gestione e semplificata fruibilità di questo patrimonio”. Prenotazioni all’Antiquarium Statale di Numana (071 9331162) o scrivendo alla Soprintendenza Archeologica sabap-mar@beniculturali.it.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X