facebook rss

Una grande tela di
Leonardo Cemak per la Nottenera

SERRA DE’ CONTI – Il Comune ha commissionato un dipinto di 4 metri per 3 all’artista, sul tema della “comunità”, il filo conduttore di questa edizione della notte dedicata alle performance artistiche che si terrà il 19 agosto
venerdì 21 Luglio 2017 - Ore 17:27
Print Friendly, PDF & Email

L’edizione 2017 del Festival Nottenera, che si svolgerà il prossimo 19 agosto nel centro storico di Serra de’ Conti, è già nel pieno delle attività preparatorie. Il programma degli spettacoli attende solo di essere rivelato ufficialmente ai primi di agosto mentre gli allestimenti scenici ed espositivi, assieme all’organizzazione tecnica, sono già in cantiere da settimane e le residenze d’artista sono a pieno regime.
Tra le novità, il Comune provvederà alla realizzazione di un’opera pittorica site-specific di grandi dimensioni (4,60 metri per 3,10 metri), da posizionare temporaneamente in esterno, in occasione del Festival, per la quale la giunta ha già dato l’indirizzo di commissionarla all’artista Leonardo Cemak, sullo sfondo del tema “comunità” filo conduttore di Nottenera 2017.
L’artista, figura di assoluto rilievo nell’arte figurativa a livello nazionale, di cui è in corso una personale presso il Museo Nori De’ Nobili a Trecastelli (intitolata “Io sono mia madre” e aperta fino al 10 settembre 2017), offrirà un sua interpretazione del tema “comunità” in dialogo con la direzione del festival, al fine di arricchire gli stimoli e le suggestioni artistiche. Si apre una finestra nuova e sperimentale nel contesto culturale della manifestazione.

Leonardo Cemak

Peraltro, tale iniziativa trae spunto anche dalle proposte, pur parzialmente diverse, di alcuni consiglieri di minoranza nel campo della street-art. Sul piano organizzativo, a seguito della circolare prefettizia in materia di prevenzione e sicurezza (inviata a tutti i Comuni), ci sarà un maggiore impegno delle forze dell’ordine, della protezione civile e del volontariato per fornire le migliori garanzie di un ordinato svolgimento della manifestazione e di un’accoglienza del pubblico adeguata alle necessità del centro storico. Si prevedono oltre 100 volontari di servizio nei vari settori (viabilità e parcheggi, ingressi e deflussi, luoghi degli spettacoli, accoglienza gastronomica).

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X