facebook rss

Fingono di pagare
con un gioco di prestigio,
arrestati due truffatori

NUMANA – Presi in flagranza di reato dai carabinieri dopo essere stati pedinati, avevano già colpito quattro bar
sabato 22 Luglio 2017 - Ore 16:38
Print Friendly, PDF & Email

Carabinieri (foto d’archivio)

Ordinano una bevanda poco costosa, tirano fuori una banconota di grosso taglio, 50 o 100 euro, poi con un trucco da prestigiatore e un dialogo preparato a tavolino distraggono il barista, si riprendono i soldi e in più chiedono anche il resto in monete. Una farsa che è andata a buon fine in quattro locali della riviera, fino a quando i due cittadini di origine romena, entrambi disoccupati e con precedenti penali a loro carico, non sono stati pedinati e arrestati in flagranza di reato a Numana da parte dei carabinieri. In manette sono finiti dunque N.D. di 26 anni, residente della provincia di Parma e T.L.I, di 36 anni, residente a Verona. Intercettati nella notte a Marcelli, i carabinieri li hanno tenuti sotto occhio fino al loro arrivo nel centro di Numana, quando hanno visto messo in pratica il trucco da parte della coppia per raggirare il titolare del locale. Arrestati per truffa, sono in attesa di giudizio con rito immediato.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X