facebook rss

Volo di 7 metri ai giardini: 17enne
soccorso alla Festa del Rosso Conero

CAMERANO - Il ragazzo ha perso l'equilibrio davanti a un parapetto verso le 2.15 di stanotte ed è stato trasferito a Torrette in codice rosso. I soccorsi della Croce Gialla di Camerano, di due volontari anconetani che si trovavano nei paraggi e dell'assessore Costantino Renato
sabato 2 settembre 2017 - Ore 08:51
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

Imprevisto stanotte alla Festa del Rosso Conero per un 17enne di Ancona, scivolato, verso le 2.15, in una scarpata di 7 metri e trasportato a Torrette in codice rosso. Il minore si trovava con amici nei giardini di Camerano, vicino a una sorta di parapetto, quando all’improvviso ha perso l’equilibrio ed è precipitato. I primi soccorsi sono stati portati da Alessandro e Giuliano, due giovani volontari della Croce Gialla di Ancona che si trovavano in veste privata alla tradizionale festa del cartellone estivo cameranese (leggi l’articolo). I due ragazzi non hanno esitato a scendere nella scarpata per assistere il giovane ed allertare la centrale operativa del 118. Sul posto è intervenuto subito dopo un equipaggio della Croce Gialla di Camerano e l’automedica per trasportarlo al pronto soccorso dell’ospedale regionale. Dopo gli accertamenti diagnostici, il 17enne sarebbe stato dichiarato non in pericolo di vita.

L’assessore Costantino Renato (al centro) con i volontari della protezione civile di Camerano

L’ASSESSORE COSTANTINO RENATO TRA I SOCCORRITORI – L’assessore Costantino Renato è stato tra i primi ad accorrere sul posto e a fornire il proprio contributo nelle operazioni di soccorso. “Sono arrivato subito dopo l’accaduto e vedendo come si era sviluppato, sono stato molto in apprensione per le sorti del ragazzo. – racconta – Mi si è sollevato il cuore quando l’ho visto muoversi. In queste occasioni si vede se l’organizzazione funziona. Il piano sanitario approntato dalla Croce Gialla è funzionato alla perfezione in quanto sono riusciti ad intervenire in pochi minuti in una situazione caotica (presenti centinaia di ragazzi) e sicuramente non comoda, considerando gli spazi ristretti in cui hanno operato”.

L’assessore ringrazia, pertanto, gli operatori sanitari di Numana “che sono stati fondamentali sia in questa situazione che in generale nell’eseguire le indicazioni del piano di sicurezza. Ottimo lavoro anche da parte dei carabinieri che sono riusciti a svolgere il loro lavoro in modo discreto ma deciso e ai vari gruppi di Protezione Civile che hanno vigilato su vari settori della festa eseguendo le indicazioni previste dal piano di sicurezza generale”. La festa è tenuta sotto controlla da una task force di forze dell’ordine e volontari. Oltre alla Protezione Civile Comunale di Camerano e Castelfidardo, sono operativi sul campon l’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in congedo, dell’Associazione Nazionale Carabinieri Nucleo Volontariato e Protezione Civile A.N.C “Ancona – Parco del Conero”, gli operatori dell’Ufficio Tecnico Comunale, Polizia Locale e Gruppo di Protezione Civile Aeopc Val.Co Marche Associazione Operatori Protezione Civile e Ambientale.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X