facebook rss

Grande festa a Numana:
inaugurata la nuova scuola ‘Elia’

ANTISISMICO - Il plesso scolastico, di circa 600 mq, è costruito su un solo piano su fondazioni in cemento armato e con pannelli di legno lamellare. Ogni classe ha il suo giardino per permettere attività didattiche all’aperto
martedì 12 settembre 2017 - Ore 21:13
Print Friendly, PDF & Email

Il momento più emozionante della cerimonia, il taglio del nastro

Grande festa, oggi pomeriggio a Numana per l’inaugurazione della nuova scuola Elia. Il sindaco Gianluigi Tombolini ha tagliato il nastro per l’opera, terminata con ben un anno di anticipo rispetto ai tempi previsti, il nuovo polo scolastico composto dalla Scuola Primaria a tempo normale “A. Elia” e dalla Scuola Primaria a tempo pieno “G. Rodari”, che è così pronto ad ospitare gli alunni per l’Anno Scolastico 2017/2018. “L’amministrazione comunale aveva inteso ed organizzato questa giornata come un momento di grande festa per tutta la cittadinanza, con il tema “ViviAmo la Scuola!”, e grande festa è stata – conferma un comunicato ufficiale del Comune di Numana – numerosissima la cittadinanza presente, oltre a tutti gli insegnanti e gli alunni, oltre naturalmente alla Direzione dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Paolo II”, rappresentata dal Dirigente scolastico Annarita Durantini. L’inaugurazione è stata anche “operativa” in quanto tutti i partecipanti hanno potuto “vivere” le nuove strutture con giochi, laboratori, letture animate ed una grande merenda all’aperto”.

Il sindaco Tombolini, con il Prefetto, la dirigente scolastica ed il titolare della Subissati che ha realizzato la scuola

GLI OSPITI – Nutritissima la presenza istituzionale all’evento, che ha onorato la cerimonia Numanese, con il Prefetto Dott. Antonio D’Acunto, il Questore Dott. Oreste Capocasa, L’Assessore Regionale Moreno Pieroni, il Sindaco di Sirolo Moreno Misiti, il Magg. Raffaele Conforti Comandante della Compagnia CC di Osimo, il Maresciallo Alfio Russo Comandante della locale Stazione CC di Numana, il Capo I^ Cl. Laura Vinci Comandante del locale Ufficio Capitaneria di Porto, il Vicepresidente del Parco del Conero Fabia Buglioni. Sono ovviamente intervenuti anche il Vicesindaco ed Assessore ai Lavori Pubblici Gabriele Calducci, i capiservizio degli uffici comunali interessati Enrico Trillini (Tecnico) e Stefania Tassotti (Affari Generali e Pubblica Istruzione) e tutti i dipendenti comunali, nel clima di grande festa e soddisfazione per aver contribuito in maniera fondamentale alla buona riuscita dell’opera; il parroco Don Guerriero Giglioni ha benedetto la struttura prima del taglio del nastro.

UN PROGETTO CALDEGGIATO E VOLUTO DAL SINDACO – “Per quanto riguarda il percorso politico/ammnistrativo che ha portato oggi all’inaugurazione del nuovo polo scolastico – prosegue la nota stampa – come noto la presente amministrazione aveva preso la decisione di trasferire le attività scolastiche dal vecchio plesso “Elia”, che si trova al centro del paese e che non aveva i requisiti di sicurezza previsti dalla normativa antisismica, alla nuova struttura che sarebbe sorta nella frazione di Marcelli. Nella gara di appalto erano stati chiaramente indicati i vincoli progettuali del nuovo edificio: protezione antisismica della struttura ai massimi livelli, alto risparmio energetico con pannelli fotovoltaici, suddivisione degli spazi interni ed esterni ottimizzata in funzione dei consigli e suggerimenti offerti dai docenti”. Per ridurre i costi ed ottimizzare i tempi, l’iter progettuale è stato seguito dall’ing. Adriano Agnesi in strettissima collaborazione con l’ufficio tecnico comunale diretto dal Geom. Enrico Trillini. La gara di appalto, indetta dal Comune di Numana a ridosso del Natale 2016, è stata vinta dalla Ditta Subissati, naturalmente presente alla cerimonia con il Dott. Francesco Subissati e tutto lo staff tecnico, azienda di Ostra Vetere specializzata in strutture in legno che ha realizzato recentemente anche il nuovo centro civico agli Svarchi. Il costo totale dell’intervento ammonta a circa 700mila euro.

I NUMERI DALLA SCUOLA – La nuova scuola “Elia” ha una superficie di circa 600 mq ed è strutturata ad un solo piano su fondazioni in cemento armato e con pannelli di legno lamellare. Gli spazi all’aperto sono coperti da un grande pergolato in legno che si sviluppa sull’intero fronte della scuola. Ogni classe ha il suo giardino per permettere attività didattiche all’aperto ed è presente una grande aula polifunzionale da dedicare alle attività di gruppo. Non è stato trascurato nemmeno il tema del colore e del comfort cromatico interno ed esterno, pensato sia per essere adeguato all’ambiente circostante che per permettere una didattica immersa in un’atmosfera rilassante. L’attuale amministrazione inoltre ha deciso di far eseguire importanti lavori di ristrutturazione e riqualificazione del vicino plesso “G. Rodari”, concordati anche in questo caso con le insegnanti: tinteggiatura interna ed esterna, installazione di porte di accesso alle aule in alluminio con maniglione antipanico, manutenzione straordinaria dell’impianto di riscaldamento ed elettrico. Inoltre è stata riqualificata l’area verde del plesso ed è stato realizzato un campetto sportivo esterno in gomma per l’attività motoria degli alunni. “Siamo orgogliosi di essere riusciti ad inaugurare addirittura con un anno di anticipo sui tempi promessi alla cittadinanza il nuovo polo scolastico – ha affermato il sindaco Tombolini – e posso annunciare che abbiamo iniziato l’iter amministrativo per il secondo stralcio dell’opera, di importo pari a 300mila euro circa, destinato alla nuova scuola materna”. Il vicensindaco ed assessore ai Lavori Pubblici Gabriele Calducci ha vivamente ringraziato l’Ufficio Tecnico comunale e tutte le ditte coinvolte per il grande lavoro di squadra che ha permesso di raggiungere un importante traguardo di questa Amministrazione.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X